Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Javier García Linares (Surinver): 'Forte richiesta di cibi pronti pronti, anguria, zucca e mais'

Il mercato del peperone torna alla normalita' dopo la follia di marzo e aprile

L'offerta di peperoni di Murcia e del sud di Alicante, in Spagna, inizia a riprendersi dopo i volumi significativamente bassi e l'elevata domanda di marzo e aprile.

"Dall'inizio di marzo ad aprile, le temperature sono state di circa 6 gradi inferiori a quelle dello stesso periodo del 2019. Inoltre, l'abbondanza di piogge ha causato un ritardo nella semina e ha portato a rese inferiori, soprattutto nel caso dei peperoni gialli. La colorazione dei peperoni rossi Lamuyo e Blocky è avvenuta più lentamente del solito e, in generale, l'eccesso di umidità ha causato abbondanti perdite e problemi di qualità". A riferirlo è Javier García Linares, direttore commerciale di Surinver.

Pertanto, c'è stata una carenza di peperoni nei mesi di marzo e aprile. "Almería ha finito prima del solito perché era più concentrata sulle produzioni precoci, mentre i Paesi Bassi non hanno avuto volumi significativi fino a 3 settimane fa, quindi i prezzi sono stati abbastanza alti. Nel caso dei peperoni lunghi Lamuyo, l'elevata domanda in Spagna, Italia e Portogallo si è tradotta in prezzi folli, molto più alti alle aste che sugli scaffali dei supermercati. Nel caso dei peperoni Blocky, le quotazioni sono state molto alte, soprattutto quelle dei rossi, grazie alla forte domanda in tutta Europa".

Secondo il direttore commerciale della cooperativa, ciò ha coinciso con l'inizio della crisi Covid-19, che ha portato i consumatori a mostrare una preferenza per questo prodotto, "forse per il suo alto contenuto di vitamina C, oltre che per la sua versatilità in cucina, dato che le persone hanno avuto più tempo per cucinare durante l'isolamento. Ora tutto sta tornando alla normalità. Abbiamo già volumi più elevati grazie al bel tempo e c'è un'offerta sufficiente di peperoni olandesi. Di conseguenza, i prezzi sono scesi e c'è più pressione sulle vendite, come di solito accade. Tuttavia, la domanda è ancora alta".

"Nel caso dei peperoni Padrón, la chiusura del canale Horeca, su cui si basano le vendite in Spagna, ha comportato maggiori difficoltà sul mercato interno. Ora però la domanda è di nuovo in aumento. Fortunatamente, abbiamo molti programmi di peperoni Padrón in altre nazioni europee, dove il bel tempo ha impedito che le vendite ne risentissero negativamente".

Notevole domanda di zucche e aumento del 25% delle vendite di prodotti pronti al consumo
Surinver ha sede nel comune di Pilar de la Horadada, a sud di Alicante, al confine con la regione di Murcia, da dove proviene gran parte dei suoi produttori. Oltre a peperoni di tutte le categorie, produce anche zucche, angurie, mais e prodotti pronti al consumo (ready-to-eat).

"Fortunatamente, nessuno dei prodotti con cui lavoriamo è stato influenzato dal Covid-19, anzi. Le vendite di zucche sono aumentate enormemente e i prodotti pronti da mangiare o precotti hanno visto un aumento del 25% nelle vendite rispetto alla scorsa stagione. Il commercio di Gazpacho nei supermercati è in realtà raddoppiato", afferma García Linares.

"I prezzi dell'anguria sono attualmente insostenibili, ma l'offerta sarà regolamentata"
La cooperativa inizierà a vendere le prime angurie a metà giugno, con un raccolto che dovrebbe raggiungere circa 11.000 tonnellate, il 10% in meno rispetto all'anno scorso, per via della riduzione complessiva della superficie di quest'anno, soprattutto in Castiglia-La Mancia.

"I prezzi dell'anguria sono attualmente insostenibili; non erano mai stati così alti. Abbiamo difficoltà a trovare frutti destinati alla IV gamma. Tuttavia, crediamo che quando inizieremo la raccolta nel nord di Almería e Murcia, ci sarà più offerta. Gli scarsi risultati ottenuti dalle angurie senegalesi in aprile sono stati un cattivo segno in vista dell'inizio della campagna spagnola, ma il rilancio del segmento della frutta fresca tagliata nei supermercati e la buona domanda hanno cambiato questa tendenza in modo sorprendente. Speriamo che il bel tempo continui a far aumentare le vendite di angurie".

Per maggiori informazioni
Javier Antonio García Linares
Surinver
Tel.: +34 966 766 068
Email: jagarcia@surinver.es
Web: www.surinver.es


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto