L'analisi microbiologica: uno strumento per sostenere la qualita' agroalimentare

I rischi relativi a frutta, ortaggi e prodotti di IV gamma

Il rapporto tra produzione e consumo ha introdotto nuovi punti critici nell'ambito della sicurezza alimentare, rappresentati dai momenti di trasformazione, confezionamento e conservazione degli alimenti.

Ripresa parziale del laboratorio

Il Regolamento (CE) n. 2073/2005 costituisce il punto di riferimento della legislazione europea e stabilisce l'obbligo da parte degli Operatori del Settore Alimentare (OSA) di valutare la conformità degli alimenti ai criteri microbiologici riportati nell'Allegato I. Programmi di controllo interessano sia i prodotti finiti, da immettere sul mercato, sia i prodotti in fase di lavorazione, al fine di verificare l'accettabilità del processo di produzione.

La frequenza delle operazioni di campionamento, stabilita in base alla natura e alle dimensioni del ciclo produttivi, è fondamentale per tenere sotto controllo il processo produttivo nel tempo, prevenendo così incidenti rappresentati da contaminazioni accidentali.

Listeria

Grazie al lavoro sinergico dell'Autorità competente e degli Operatori del Settore Alimentare, vengono ottimizzate adeguate pratiche di produzione degli alimenti, che hanno come scopo la tutela della salute del consumatore da agenti patogeni responsabili di infezioni e di assicurare la qualità nutrizionale e organolettica dei prodotti.

I rischi microbiologici relativi a ortaggi, frutta e prodotti di IV gamma sono rappresentati principalmente dagli Escherichia coli, Listeria monocytogenes e Salmonella spp.

Gli esperti dell'EFSA hanno individuato procedure di controllo che gli operatori devono mettere in atto per ridurre il rischio di contaminazione dei prodotti; tali procedure comprendono la pulizia e la disinfezione dell'ambiente di produzione, il controllo dell'acqua, della temperatura nelle diverse fasi della lavorazione, nonché una puntuale etichettatura, sulla quale siano riportate le condizioni e i tempi di conservazione.

Salmonella

L'attenzione deve sempre restare alta poiché, negli anni, le contaminazioni da microrganismi patogeni negli alimenti sono frequentemente oggetto di segnalazioni del Sistema di Allerta Rapido per Alimenti e Mangimi (RASFF); basti pensare che nel 2018 sono state registrate ben 492 notifiche, con un incremento del 19% rispetto all'anno precedente (dati RASFF – annual report 2018).

Occorre pertanto adottare un sistema di sorveglianza attiva, che aumenti il grado di conoscenza dei meccanismi di trasferimento, di sopravvivenza e di crescita dei microrganismi patogeni. In quest'ottica, il laboratorio Agro.Biolab Laboratory supporta le aziende del comparto agroalimentare con analisi microbiologiche su alimenti, acque e tamponi di superfici, materiali, mani e vestiario degli operatori. L'accuratezza e la competenza del laboratorio sono assicurate dall'accreditamento Accredia di metodi di prova validati e internazionalmente riconosciuti, e dalla sistematica partecipazione a circuiti di prove interlaboratorio.

Seguendo gli orientamenti dei regolamenti di riferimento, ove richiesto, il laboratorio fornisce ampio supporto nella opportuna scelta dei parametri da monitorare.

Contatti:
Agro.Biolab Laboratory
S.P. 240 Km 13,800
70018 Rutigliano (BA)
Tel. +39 080 4770762
Email: commerciale@agrobiolabitalia.it
Web: www.agrobiolabitalia.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto