Bando per rimborso spese protezione Covid-19

Lo Stato ha stanziato – tramite il Decreto Cura Italia - 50 milioni di euro per rimborsare le spese sostenute dalle imprese italiane, di qualsiasi dimensione, per acquistare dispositivi di protezione individuale per i dipendenti contro il rischio di contagio della Covid-19. L'erogazione delle risorse è stata delegata a Invitalia, che sul suo sito web ha pubblicato il bando per presentare le prenotazioni dall'11 maggio 2020. Questa è la prima delle tre fasi della procedura, che dura fino al 18 maggio. La prenotazione deve avvenire solamente in modalità telematica dalle 9.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì, attraverso il sito web d'Invitalia.

Dopo il 18 maggio, il sito d'Invitalia pubblicherà l'elenco delle imprese ammesse alla presentazione delle domande di rimborso, stilato in ordine cronologico di presentazione. Tali imprese potranno compilare la domanda di rimborso dalle 10.00 del 26 maggio alle 17.00 dell'11 giugno 2020 e trasmetterla in modo telematico. La terza fase consiste nella erogazione dei rimborsi, che avverrà entro il mese di giugno. Ogni imprese potrà ottenere al massimo 150mila euro, con un limite di 500 euro per addetto.

Il rimborso copre spese relative all'acquisto di mascherine filtranti, chirurgiche, Ffp1, Ffp2 e Ffp3; guanti in lattice, in vinile e in nitrile; dispositivi per protezione oculare; indumenti di protezione quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe; cuffie e/o copricapi; dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

Clicca qui per la pagina web d’Invitalia per rimborso DPI anti Covid-19 Impresa SIcura.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto