William Sonneveld, della FV Seleqt

La carenza di cargo aereo e' la sfida piu' grande per il mercato dei legumi

Le piogge in Kenya e la domanda estrema di taccole e piselli dolci  durante il primo periodo dopo l'adozione delle misure contro il Coronavirus sono state sfide piuttosto difficili, per la FV Seleqt. Tuttavia, ciò non è niente in confronto alla limitata capacità di trasporto aereo presente al momento. "Il prezzo del trasporto aereo è estremamente elevato, e si vive alla giornata in termini di voli disponibili, capacità di trasporto e prezzi". A dichiararlo è il direttore commerciale William Sonneveld.

"Fortunatamente, i nostri coltivatori partner e l'azienda agricola con cui lavoriamo hanno gestito bene la loro attività, ma ogni giorno è una sfida riuscire a soddisfare la domanda. La cosa buona è che i programmi di vendita al dettaglio stanno avendo successo, ma ogni giorno è una corsa contro il tempo. E' come essere dei giocolieri e riuscire a gestire dieci palle ogni giorno: ci si ritiene soddisfatti anche se si riesce a tenerne in aria nove - afferma William - Fortunatamente, i supermercati comprendono la situazione, ma noi vogliamo comunque rispettare gli accordi presi".

Nella seconda settimana di marzo, William ha sperimentato il primo impatto della crisi del Coronavirus, ovvero quando i clienti al dettaglio hanno iniziato a fare incetta di prodotti. "La stagione delle taccole e dei piselli dolci del Guatemala sta per terminare. Per fortuna, per puro caso i nostri coltivatori dello Zimbabwe hanno iniziato la stagione prima del previsto. Normalmente, infatti, la campagna comincia intorno alla diciottesima settimana, mentre quest'anno abbiamo ricevuto il nostro primo prodotto nella settimana numero 15. Le quotazioni sono su un livello elevato. I prezzi di taccole e piselli dolci sono aumentati molto, soprattutto nelle ultime due settimane".

Danni dovuti alle piogge in Kenya

"I coltivatori guatemaltechi hanno avuto una stagione di successo sotto un punto di vista tecnico. Si è cominciato un po' più tardi, ma poi c'è stata una buona ripresa. Tuttavia, temo che le ultime cinque settimane siano state una delusione per i coltivatori, perché non sono stati in grado di esportare i volumi che speravano a causa della mancanza di capacità di trasporto aereo - spiega William - Spero che a maggio la capacità aumenti, ma senza dubbio ne avvertiremo gli effetti fino a settembre".

Inoltre, a causa della stagione delle piogge c'è un ritardo anche nell'offerta di legumi kenioti. "Le strutture hanno subito molti danni. Di conseguenza anche la qualità e la disponibilità del prodotto sono sotto pressione e ci sono molti ritardi". Grazie alla joint venture tra Best Fresh Group e Flamingo Horticulture, FV Seleqt ha accesso a un'area di 1.800 ettari in Kenya, dove il 40% della superficie è coltivato a leguminose.

Per maggiori informazioni:
William Sonneveld
FV Seleqt
ABC Westland 126
2685 DB Poeldijk
Tel: +31 174 214502074
Email: w.sonneveld@fvseleqt.nl
Web: www.fvseleqt.nl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto