Syngenta ha presentato due suoi prodotti mediante eventi web

In seguito alle difficoltà causate dall'emergenza Coronavirus e dal susseguente lockdown, Syngenta ha riorganizzato tutte le sue attività in chiave digitale per continuare a supportare la filiera agricola in questi giorni di social distancing, proponendo così una soluzione alternativa all'evento fisico, in grado ugualmente di raggiungere il target e creare empatia verso il nuovo prodotto.
 
Il 22 aprile, una settimana esatta dopo l'esordio online con la presentazione di uno dei suoi prodotti (Minecto Alpha, miscela a effetto insetticida e induttore di resistenza), Syngenta ha rilanciato l'iniziativa #distantimauniti con un secondo evento sul web, questa volta in diretta da uno studio televisivo. L'azienda si è mostrata dunque decisa nel voler presentare le proprie novità ai numerosi agricoltori e tecnici che da anni apprezzano le sue soluzioni innovative per l'agricoltura.

Per quanto riguarda il summenzionato MinectoTM Alpha, l'azienda riferisce che tra i suoi vantaggi vi è la rapidità nel blocco delle attività trofiche dei parassiti (Tuta absoluta, Bemisia tabaci, afidi, Frankliniella occidentalis e diversi lepidotteri fra i quali Heliothis e Spodoptera), cui segue poi una prolungata azione di contenimento. Ampi risultano i campi di impiego, essendo registrato su pomodoro, melanzana, zucchino, melone, cocomero, peperone e cetriolo, in serra, e lattughe in pieno campo sia per applicazioni fogliari sia per applicazioni al suolo.

Il protagonista del secondo incontro è stato invece il fungicida microbiologico Taegro (vedi la pagina www.syngenta.it/taegro), ultimo arrivato nel portfolio per il controllo delle patologie fungine. Attraverso un'intervista dal format del tutto inedito, condotta da Antonio Pascale, scrittore e divulgatore, i tecnici di Syngenta hanno presentato la novità al grande pubblico.

La natura a difesa delle piante
Nei programmi di difesa sta aumentando significativamente la presenza di microrganismi benefici da utilizzarsi in alternanza con gli agrofarmaci tradizionali, di origine naturale o di sintesi che siano. Tale categoria di formulati fitosanitari va infatti considerata a sé, in quanto trattasi di agenti attivi dotati di vita propria e in grado di espletare le proprie funzioni di controllo sulle patologie, attingendo a ciò che la propria genetica ha imparato a fare nel corso di milioni di anni di evoluzione. 
 
In tale segmento tecnico si inserisce Taegro®, fungicida microbiologico a base di Bacillus amyloliquefaciens, ceppo FZB24. In termini di applicabilità in campo, l'intervallo di sicurezza del prodotto si conta in ore anziché giorni: Taegro® può infatti essere utilizzato fino a sole 4 ore dalla raccolta.  

Ampio risulta il campo di impiego del prodotto, interessando colture di alto pregio come la vite da vino e da tavola, ma anche quelle coltivate in ambiente protetto come le solanacee (pomodoro, melanzana, peperone e peperoncino), le cucurbitacee (melone, cocomero, zucchino, cetriolo e cetriolino), ma anche fragola, lattughe e altre insalate. Queste ultime anche a pieno campo.

Per le proprie caratteristiche intrinseche, Taegro® integra quindi perfettamente i programmi di difesa integrata già oggi proposti da Syngenta.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto