Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ortofrutta Mele

Chi ha acquistato arance troppo tardi, ci ha soltanto rimesso

Si può pensare che l'attività di intermediazione ortofrutticola sia roba del passato e forse, per alcuni, un rischio poco calcolato. Ma poi si verificano annate come questa, in cui la produzione di agrumi risulta inferiore rispetto al normale, mentre la domanda è improvvisamente alle stelle, a seguito di una imprevedibile pandemia. A beneficiarne sono coloro che, già nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2019, hanno acquistato in blocco arance, limoni e altri agrumi.

E' il caso di Michele Sodano (in foto qui sotto), giovane commerciante e rappresentante dell'azienda campana Ortofrutta Mele, specializzata principalmente nella compravendita di uva da tavola e agrumi, che rivende poi sulla piazza di Napoli, con qualche puntata anche all'estero.

Michele non nasconde il proprio entusiasmo per i risultati eccezionali della campagna agrumi, in particolar modo per l'arancia pigmentata: "Acquistiamo questa referenza nella zona siciliana di Palagonia (CT), dove si produce prevalentemente un vecchio clone di Tarocco, il Tarocco Gallo. Abbiamo acquistato in blocco, per un volume totale di 3000 tonnellate e mai operazione fu più remunerativa. Oggi infatti, la domanda supera di gran lunga l'offerta, e i prezzi finali di vendita ci hanno ampiamente ripagato rispetto a quelli di acquisto. Chi invece si è ridotto ad acquistare le arance solo 15 o 20 giorni fa, non ha fatto senz'altro un buon affare, anzi ci ha rimesso!".

"Nonostante alcuni operatori abbiano già terminato la campagna dell'arancia rossa, noi stiamo ancora spedendo un paio di autotreni al giorno e avremo prodotto disponibile almeno fino a tutto aprile. Ciò rappresenta un record, per noi, e registriamo un incremento del 70% nel prodotto movimentato, visto l'effetto traino della pandemia da Coronavirus su tutto il settore degli agrumi, arance rosse in testa, seguite da quelle bionde e dai limoni".

Nel frattempo, Michele ha colto l'occasione di una composizione realizzata dai suoi nipoti come augurio di ripresa dopo la pandemia, per realizzare una striscia stampata da abbinare alle cassette di arance, in modo che il messaggio di speranza si diffonda insieme al prodotto.

"Il raccolto delle arance bionde che quest'anno, per la prima volta, abbiamo acquistato presso un'azienda di Giarre (CT) comincerà tra pochi giorni. Si tratta di arance Valencia molto belle ed è, ripeto, la prima volta che le acquistiamo in Sicilia, perché di solito il prodotto biondo lo preleviamo in Puglia o lo importiamo dalla Spagna. Quest'anno, però, la fornitura di prodotto spagnolo incontra qualche difficoltà logistica in più, sempre a causa della pandemia. Noi invece, sul mercato interno, non abbiamo problemi di trasporto, perché disponiamo di una flotta di camion di nostra proprietà che effettuano le consegne della merce in Campania e poi tornano in Sicilia vuoti e pronti per essere nuovamente caricati".

Nelle foto: raccolta dei limoni (a sinistra) e delle arance (a destra).

La ditta Ortofrutta Mele prevede di spedire 2000 tonnellate di arance Valencia, mentre i limoni sono sempre disponibili. Michele conclude: "Sono mesi che seguo personalmente le campagne agrumicole qui in Sicilia, perché - come ho sempre detto - questo non è un lavoro che si possa improvvisare. In questo particolare momento di forte richiesta, sono 40 giorni che non conosco né sabati né domeniche né orari, ma la soddisfazione mi ripaga di ogni sforzo".

Contatti:
Michele Sodano
Cell.: +39 333 3367869
Ortofrutta di Mele Carmela sas

Via Orlando 29
80049 Somma Vesuviana (NA)
Tel.: +39 (0)81 5307933
Fax: +39 (0)81 5308624
Email: ortofruttamele2018@gmail.com




Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto