Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Prime cipolle egiziane previste dalla settimana 17 in poi

Nel giro di pochi anni, la società di importazione ElbeFruit, con sede ad Amburgo, si è affermata come fornitore riconosciuto di legumi provenienti da tutto il mondo: Guatemala, Kenya, Egitto o Zimbabwe. Taccole e piselli dolci vengono forniti tutto l'anno, in quantità rilevanti. Naturalmente, la crisi Coronavirus sta causando problemi anche alla società attiva a livello internazionale. Tuttavia, è stata aggiunta una nuova linea di prodotti alla gamma, ossia cipolle egiziane, aglio e patate dolci, come annuncia l'amministratore delegato, Edgar Günther.


I ritardi e la continua incertezza dovuta all'attuale crisi Coronavirus sono evidenti anche presso la ElbeFruit. Nel frattempo, grandi volumi di legumi vengono ancora importati e consegnati.

Al momento, il business dei legumi è in una cosiddetta fase di transizione. Il Guatemala, l'Egitto e il Kenya sono ancora i tre Paesi dominanti sul mercato, ma tra due settimane la fornitura egiziana finirà. "Successivamente - probabilmente dalla settimana 17 o 18 in avanti - lo Zimbabwe entrerà gradualmente in scena", afferma Günther. A causa della situazione politicamente instabile, la coltivazione dello Zimbabwe è rimasta quasi paralizzata per molti anni e solo da un quinquennio la produzione agricola è tornata a crescere come prima.

"Lo Zimbabwe si sta affermando nuovamente come un importante Paese di coltivazione nel segmento dei legumi. In primo luogo, perché la stagione dura da aprile a fine agosto - inizio settembre e, in secondo luogo, perché taccole e piselli dolci dello Zimbabwe possono essere forniti nei volumi richiesti ".

Una piantagione di piselli dolci nello Zimbabwe: i primi raccolti arriveranno sul mercato dalla settimana 17 del 2020. In totale, due terzi delle vendite totali sono piselli dolci e un terzo sono taccole. Tuttavia, la domanda è variabile.

Per la prima volta cipolle egiziane 
Da diversi anni, l'Egitto è uno dei Paesi partner più importanti nel settore dei legumi. Dopo aver consultato un fornitore esistente, la ElbeFruit ha ampliato il suo assortimento con una linea di prodotti completamente nuova, sottolinea Günther. "Ora offriremo per la prima volta cipolle gialle e rosse provenienti dalle coltivazioni egiziane. La stagione è già iniziata e le prime spedizioni sono già in viaggio ". La merce arriva sulla costa slovena, e da lì le cipolle vengono distribuite con carichi parziali o vengono ritirate dai clienti stessi.

Le cipolle di produzione egiziana sono disponibili in vari calibri (40-100 mm) e sono commercializzate soprattutto in big bags. Le cipolle importate dovrebbero essere disponibili entro la fine di agosto - inizi di settembre.

Le importazioni di cipolle dall'Egitto sono ancora in fase di prova ma, se tutto va bene, i volumi delle importazioni aumenteranno rapidamente, ha affermato Günther. "Il nostro obiettivo è quello di commercializzare al più presto un volume settimanale di 10-15 tonnellate". Secondo gli importatori, l'attuale crisi del Coronavirus non è necessariamente uno svantaggio, in quanto gli attuali acquisti dei consumatori, volti a costituire delle scorte, potrebbero favorire le vendite di cipolle. "Finora ci siamo sempre concentrati su prodotti di nicchia, che hanno margini più elevati. Attualmente, invece, risulta maggiore la domanda di alimenti di base e di prodotti a lunga conservazione, come patate, cipolle e carote", afferma la società.



Per maggiori informazioni:
Elbe Fruit
Edgar Günther
M: +49 157 5175 1475
T: + 49 40 2999 64 304
Email: edgar@elbefruit.eu
www.elbefruit.eu  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto