Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Azienda australiana sta trasformando i funghi in un'alternativa alla carne

Meno di tre mesi fa, una società australiana ha iniziato a trasformare i funghi in prodotti alternativi alla carne, e dichiara che la domanda è già incredibilmente alta.

L’amministratore delegato della Fable Food Company, Michael Fox, spiega che i funghi vengono utilizzati come base per prodotti proteici a base vegetale, che secondo lui si avvicinano molto all'originale.

"Il nostro primo prodotto è stato sviluppato per replicare il gusto e la consistenza delle carni cotte lentamente, come il maiale arrosto o il brasato di manzo", ha affermato Fox. "Il prodotto è composto per il 65% da funghi shiitake e da altri ingredienti vegetali naturali, sottoposti a un processo minimo di trasformazione. Non è solo rivolto al consumatore vegetariano o vegano. Il prodotto della Fable è concepito per le persone che amano il gusto e la consistenza di carne, ma vogliono ridurne il consumo. E sono tanti. I dati del sondaggio indicano che il 30% degli australiani rientra nella categoria di consumatori che vogliono ridurre il consumo di carne".

Fox afferma di aver sviluppato questa idea perché anche lui è diventato vegetariano, dopo aver maturato l'idea che sia necessario ridurre la dipendenza dell’uomo dagli allevamenti industriali, per motivi ambientali, etici e sanitari.

"Ho pensato che per qualcuno con un background imprenditoriale come il mio, il modo migliore per favorire questa scelta alimentare fosse quello di dare vita a una società di proteine alternative", ha detto. "Abbiamo scoperto che il consumatore flexetariano (semivegetariano) non vuole mangiare polpette di falafel o di semi di canapa, ma prodotti con la stessa consistenza della carne, acquistabili a un prezzo ragionevole. Quindi, se sono prodotti a base di piante o, nel nostro caso, di funghi, è un grande vantaggio. Ho voluto realizzare un prodotto mirato a questa tipologia di consumatore".

Da lì, ha iniziato a cercare degli ingredienti che potessero essere utilizzati come base per questi prodotti e ha iniziato a esplorare il segmento dei funghi.

"Hanno un ottimo gusto umami naturale, sono estremamente buoni ed ecologici da produrre", ha detto Fox. "Questo mi ha portato a incontrare i miei due co-fondatori: Chris McLoghlin, un agricoltore e co-fondatore della più grande azienda biologica di funghi in Australia, con un importante background nel settore agricolo, e Jim Fuller che ha lavorato come chef di alta cucina e ha studiato ingegneria chimica e scienze agrarie, specializzandosi in scienza dei funghi. Insieme, abbiamo creato la Fable".

L'azienda si fornisce, prelevandoli da più imprese agricole, di shiitake a crescita più lenta, triturati e utilizzati per conferire al prodotto finale la consistenza fibrosa dei prodotti a base di carne.

"Una delle cose più difficili, dal punto di vista della catena di approvvigionamento, è che non ci sono molti funghi shiitake coltivati in Australia", ha affermato Fox. "L'Australia coltiva principalmente champignon bianchi. La maggior parte dei funghi shiitake è coltivata in Asia. Quindi, al momento ci riforniamo da lì, ma vorremmo utilizzare i funghi australiani. Stiamo anche sviluppando delle alternative alla carne con gli champignon, quindi abbiamo appena cominciato a confrontarci con i coltivatori australiani di questa varietà".

Il prodotto è stato lanciato alla fine del 2019, in collaborazione con lo chef britannico Heston Blumenthal, ed è ora sul menu di 50 ristoranti in tutta Australia, e l'interesse continua a diffondersi.

"Molti di questi ristoranti hanno il marchio Fable sul menu, quindi abbiamo aumentato la nostra visibilità nel Queensland, a Sydney e a Melbourne", ha affermato Fox. "L’abbiamo anche lanciato con la Marley Spoon e l'obiettivo è continuare a proporlo nei ristoranti e concentrarci per il momento sul servizio di ristorazione. A metà anno, ci rivolgeremo alla vendita al dettaglio. Stiamo anche guardando ai mercati internazionali, tra cui Singapore, attraverso un partner di distribuzione nel settore della ristorazione. Abbiamo anche incontrato un paio di aziende londinesi. Ma vogliamo concentrarci sull'Australia, almeno per i prossimi sei mesi".

Per maggiori informazioni
Michael Fox
Fable Food Co
Phone: 1800 960 133 (within Australia)
food@fablefood.co
www.fablefood.co


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto