Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tecnologia simile al radar per migliorare l'impollinazione e aumentare le rese nelle colture orticole

Con una scarsa impollinazione, che costa ai coltivatori milioni di dollari ogni anno a livello globale, una startup australiana ha messo a punto un'innovazione per aiutare a risolvere il problema.

La Bee Innovative ha sviluppato un sensore simile a un radar chiamato BeeDar, che viene posizionato sotto un drone ed è in grado di tracciare le api in un raccolto di qualsiasi estensione, da un piccolo frutteto a grandi superfici estensive.

"In effetti, ciò che fa BeeDar è consentire agli agricoltori o ai produttori, di individuare dove le api stanno impollinando e identificare le aree in cui le api non stanno impollinando", ha affermato l’amministratore delegato David Lyall.

"L'impollinazione, per la maggior parte delle persone, è qualcosa che accade in background, e non ne sono davvero consapevoli; ma quando la osservi, il 75% delle coltivazioni di cibo e fibre vegetali coinvolge l'impollinazione. Quindi, è una parte cruciale del sistema agricolo".

Lyall spiega che l'unità BeeDar funziona in modo simile alla tecnologia utilizzata nel settore dell'aviazione.

"E' effettivamente un sensore simile a un radar", ha detto. "Emette un segnale che rimbalza su un'ape e noi utilizziamo le informazioni per individuare la posizione degli insetti sul campo. Quindi convertiamo questi dati in modo tale che il coltivatore possa vedere dove le api stanno o non stanno impollinando. E' un po' come un radar utilizzato per identificare diversi aeromobili; un jet militare in rapido movimento ha un segnale diverso da un grande aereo passeggeri".

Un aspetto importante della nuova tecnologia, secondo la Bee Innovative, è che fornisce le informazioni molto velocemente mettendo il coltivatore in condizione di agire nella stagione, prima che sia troppo tardi.

"Tradizionalmente, i produttori devono aspettare fino al termine della fioritura e dell'impollinazione, e attraversare i loro campi per vedere i frutti, prima di scoprire se è stato un anno di impollinazione buono o cattivo", ha detto Lyall. "A quel punto, è troppo tardi per fare qualsiasi cosa. Quello che fa BeeDar è consentire agli agricoltori di vedere da subito dove le api non stanno impollinando, e di utilizzare queste informazioni per assicurarsi che le api lavorino sull'intero raccolto, non solo in alcune parti".

Foto: David Lyall presenta i suoi prodotti al evokeAG. 2020.

BeeDar può essere utilizzato su una vasta gamma di colture orticole; in particolare, colture ad alto valore intensivo dov'è fondamentale ottenere una corretta impollinazione. La società ha lavorato con i raccolti di mirtilli nel Nuovo Galles del Sud e Lyall afferma che la differenza tra un raccolto ben impollinato e poco impollinato potrebbe significare un miglioramento del 500% della produttività, in termini di volume e dimensioni dei frutti.

"Il 75% dei piccoli frutti in un’area ben impollinata, è stata classificata nella categoria premium e ottiene un prezzo premium per il coltivatore", ha affermato. "Nella zona invece non impollinata bene, c’è stato un numero inferiore di frutti e circa il 50% di questi è stato classificato come troppo piccolo per la vendita. Quindi, in effetti, il produttore si è impegnato molto durante l'anno, senza un corrispettivo guadagno".

Oltre al suo lavoro nel settore dell'orticoltura, la Bee Innovative ha un'importante esperienza nelle colture di girasoli in Nord America, quando l'interesse e la diffusione in Australia erano notevoli.

"La nostra attività è iniziata davanti a una tazza di tè", ha dichiarato Lyall. "Essendo noi stessi apicoltori, abbiamo messo a disposizione le nostre api per servizi di impollinazione, suscitando la curiosità dei coltivatori: di quante api ho bisogno e dove pensi che dovrei metterle? I coltivatori sono esperti in ogni altro aspetto del raccolto, ma non lo sono abbastanza su come gestire le api per massimizzare l'impollinazione. La Bee Innovative fornisce loro la tecnologia e gli strumenti per vedere cosa sta succedendo al loro raccolto e ottenere la migliore resa possibile".

Per maggiori informazioni
David Lyall
Bee Innovative
www.beeinnovative.com.au


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto