Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La nuova stagione delle bacche di haskap potrebbe essere nuovamente colpita dal gelo

Manca ancora qualche mese alla stagione polacca delle bacche di haskap, ma alcuni coltivatori sono preoccupati che possa ripetersi quanto già accaduto la scorsa stagione. Non solo la campagna fu estremamente breve, ma una parte delle colture venne danneggiata anche dalle forti gelate primaverili.

Si spera che la nuova stagione dell'haskap sia un po' più lunga della precedente. Secondo Anna Litwin, proprietaria della ditta BlueHaskap, tutto dipende dalle gelate primaverili. "L'anno scorso, la stagione è iniziata già a maggio, e abbiamo subito molti danni. La campagna è durata solo da 2 a 2,5 settimane, un periodo estremamente breve. Attualmente, in Polonia il tempo è bello, la crescita delle foglie sui cespugli è già iniziata. Ora, se tutto rimane com'è, potrebbe essere una buona stagione. Tuttavia, temo che avremo altre forti gelate a metà aprile o all'inizio di maggio. I volumi limitati della scorsa stagione sono stati causati proprio da questi eventi meteo".

Oltre al rischio di danni, è anche importante che la temperatura rimanga un po' più a lungo al di sopra del punto di congelamento. "Abbiamo bisogno che le api impollinino, e non lo faranno se la temperatura scenderà anche leggermente al di sotto di zero gradi. Quindi speriamo che i giorni freddi risparmino le nostre piantagioni, o arrivino il più tardi possibile, per dare alle api la possibilità di svolgere il loro lavoro. Se si ripetesse la situazione della scorsa stagione e dovessimo affrontare una seconda ondata di gelo, sarà una sfida per i coltivatori senza un piano di riserva. Per quanto mi riguarda, mi occupo anche di altri frutti, come mirtilli e mele, per sopravvivere se questo scenario dovesse verificarsi".

Un altro modo per ottenere un valore maggiore da una produzione limitata, sarebbe quello di utilizzare le bacche crude per la trasformazione. "La domanda di bacche di haskap fresche è già piuttosto bassa. I rivenditori e gli importatori non conoscono davvero le bacche di haskap e fino a quando qualcuno non rischierà nell'acquisto, sarà difficile venderle tutte. Per contrastare questo problema, abbiamo dovuto assicurarci anche la fornitura di bacche di haskap trasformate, utilizzandole per marmellate e succhi di frutta, o persino bacche congelate e liofilizzate, che danno un valore aggiunto al prodotto", spiega Litwin.

Litwin teme anche che alcuni produttori possano avere dei problemi, all'arrivo dell'estate. "Il clima è leggermente migliore, quest'anno, ma, a giugno e luglio, l'acqua scarseggerà, come accade sempre in Polonia in quel periodo. Con questo voglio dire che difficilmente pioverà e i coltivatori dovranno utilizzare dei buoni sistemi di irrigazione, per mantenere sane le colture. Conosco diversi coltivatori che non dispongono di tali sistemi, quindi ci saranno delle sfide da affrontare per loro. Il cambiamento climatico è davvero evidente nell'industria polacca dei piccoli frutti".

Per maggiori informazioni:
Anna Litwin
BlueHaskap
Tel: +48 513-648-686
Email: anna@bluehaskap.com
www.bluehaskap.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto