Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Covid-19

Nessun rilevante impatto sul commercio polacco

Attualmente in Polonia l'emergenza da Coronavirus non ha avuto un rilevante impatto sul commercio. Gli scaffali dei negozi sono ancora pieni sebbene sia aumentata la domanda di alcune referenze: prodotti secchi come riso, pasta o porrige, acqua e sapone e, più specificatamente, antibatterici.

Per ora i consumatori polacchi sono lontani dal panico registrato in altri Paesi, il movimento nei negozi non è eccessivo e la situazione nei punti vendita al dettaglio è sotto controllo.

Il divieto di negoziazione domenicale compensa i clienti al sabato
Secondo un rapporto della Gfk Polonia (Growth from knowledge), dopo un inizio difficile, i consumatori polacchi si sono abituati alle restrizioni del commercio domenicale e si sono organizzati per fare acquisti su larga scala negli altri giorni della settimana e, in particolare, il sabato.

Nel 2017, prima dell'introduzione delle restrizioni commerciali, la quota degli acquisti domenicali rappresentava l'8% del valore totale degli acquisti.

Nel 2019, la quota dello shopping domenicale si era ridotto al 4% e i consumatori, sono passati abbastanza agevolmente a considerare altri giorni della settimana per lo shopping e in particolare il sabato che è diventato estremamente importante per la maggior parte dei canali commerciali e in particolar modo per discount e ipermercati.

Da marzo 2018, e cioè poco dopo l'inizio delle restrizioni commerciali, reti come Lidl e Biedronka hanno avviato delle intense campagne di comunicazione per incoraggiare i consumatori a effettuare acquisti nel fine settimana nei propri negozi.

Nel 2019, il 21% degli acquisti delle famiglie è stato fatto di sabato (contro il 19% nel 2017), percentuale che sale al 23% per gli ipermercati. Gli altri giorni della settimana che hanno guadagnato punti percentuali in termini di acquisti sono stati il lunedì e il martedì (14%). L'unico giorno che ha perso leggermente il giovedì.

Il rapporto evidenza inoltre che in Polonia, la frequenza media di acquisto di prodotti di largo consumo si sta costantemente riducendo. Nel 2019, la frequenza media era di 380 volte l'anno, vale a dire 21 volte in meno rispetto al 2017 (ovvero prima del divieto di commercio domenicale).

Il valore del paniere medio è invece aumentato del 12%, da 29 PLN nel 2017 a 32 PLN nel 2019, contro un aumento del 16% del valore del paniere speso nei negozi discount, un 11% nei supermercati e un 5% negli ipermercati.

Fonte: ICE VARSAVIA


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto