Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Possano usarlo perfino i bambini

Nuovo device con funzioni da microscopio per il controllo di parassiti e malattie

Diagnosticare parassiti e malattie delle piante nella produzione orticola potrebbe presto essere tanto facile come scattare una foto con un telefono cellulare, grazie al nuovo AI Scope.

Una startup con sede ad Adelaide, ha lanciato ufficialmente i microscopi portatili GoMicro alla Conferenza evokeAG 2020, a Melbourne. L’amministratore delegato Sivam Krish dice che i dispositivi non erano originariamente destinati all'agricoltura, ma hanno presto scoperto che avrebbero avuto successo anche in questo settore.

"E' stato tutto casuale. Abbiamo sviluppato questa tecnologia per la didattica dei bambini, ma presto abbiamo trovato altre applicazioni utili, come per esempio in agricoltura", ha detto. "Quindi, abbiamo avuto un colloquio con il South Australian Research Institute, e ce ne hanno richiesti a centinaia".

"Quando inizialmente abbiamo fornito i microscopi agli agricoltori, hanno iniziato a twittare foto di parassiti e malattie delle foglie, e così via. Quando l'Australia del Sud si è trovata alle prese con un’infestazione di mosca della frutta, stavamo eseguendo anche la diagnostica del cancro della pelle con l’intelligenza artificiale (AI), quindi abbiamo deciso di provare la tecnologia con la frutta e raggiunto livelli di precisione molto elevati, quindi siamo passati all'agricoltura".

I microscopi possono essere utilizzati per identificare parassiti, malattie delle foglie e carenze di minerali, nonché per la qualità degli alimenti. Krish afferma che uno dei vantaggi dei dispositivi è che fornisce "un'illuminazione uniforme da laboratorio di analisi", rendendo più facile il suo funzionamento, con solo 40-50 immagini. In genere, servono migliaia di immagini per raggiungere un'elevata precisione.

"L'idea è che lo possano usare anche i bambini", ha affermato Krish. "Quindi, potremo darlo ai bambini e loro potrebbero uscire a caccia di parassiti e altri insetti. L'intelligenza artificiale consente anche a persone senza abilità e conoscenze di essere in condizione di raggiungere livelli molto alti di rilevamento. Gli agricoltori e gli agronomi saranno i nostri principali utenti, ma tecnicamente chiunque potrebbe usarlo. Mettiamo l'intelligenza artificiale al servizio di chiunque".

Krish ha aggiunto che i microscopi portatili AI Scopes possono essere utilizzati con qualsiasi telefonino, iPad o tablet, e la caratteristica principale è quella di acquisire la luce del dispositivo per creare l'ambiente di illuminazione perfetto per l'analisi artificiale.

"Quello che succede nell'intelligenza artificiale è che molte aziende ottengono un'accuratezza del 95-98 per cento, ma solo in un laboratorio", ha detto Krish. "Ciò che abbiamo fatto con il nostro dispositivo è stato creare condizioni simili a quelle di un laboratorio, da utilizzare su qualsiasi telefonino. E' così che diventa un dispositivo da campo".

"Altre app hanno una precisione molto bassa, del 60-70% - sappiamo che il 50% è una scelta casuale e non molto utile. Quindi, creando condizioni di illuminazione simili a quelle di un laboratorio, siamo in grado di fornire immagini di qualità all'intelligenza artificiale e raggiungiamo una percentuale di precisione che supera il 90%".

Uno dei progetti di ricerca più recenti ha riguardato la formazione del sistema di intelligenza artificiale utilizzando prodotti reali, non solo per rilevare danni al frutto, ma migliorarne la qualità.

"Se conservi una banana in frigo per tre giorni, invece di lasciarla fuori al sole, l'IA può stabilire la differenza tra le due", ha affermato Krish. "La stessa cosa accade sui mirtilli. E' molto difficile notare a occhio la differenza tra i mirtilli, quindi stiamo cominciando a catturare elementi che l'occhio umano non può vedere - l'ingrandimento aiuta. Nei mango sappiamo che esiste una correlazione tra maturazione e colore dei frutti. Una delle caratteristiche del microscopio è che blocca la luce esterna, il che ci consente di valutare con precisione il colore reale".

L'azienda Go Micro intende continuare a costruire il suo database con altrettante forme di malattie delle foglie, sintomi di carenza da minerali e parassiti che esistono nel settore dell'orticoltura, in modo che il dispositivo a intelligenza artificiale possa raccogliere le differenze tra i vari ceppi e specie.

"Il microscopio e l'app sono già presenti sul nostro sito Web, ma ulteriori app di intelligenza artificiale verranno presentate, man mano che le svilupperemo", ha affermato il dott. Krish. "Vorremmo che tutti gli agricoltori ne beneficiassero perché questo dà loro la capacità di auto-rilevazione. Gli agricoltori che stanno invecchiando, scoprono che la loro vista si sta gradualmente riducendo. Questa innovazione è qualcosa che ridà fiducia agli agricoltori e persino la capacità di catalogare eventuali problematiche, soprattutto durante la maturazione dei prodotti".

Una demo online delle valutazioni dei frutti è disponibile su demo.gomicro.co

Per maggiori informazioni
Sivam Krish
GoMicro
info@gomicro.co
www.gomicro.co


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto