Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Yves D`Hauwers, di De Smet

Una stagione dell'indivia con domanda e offerta in equilibrio

"Finora possiamo dire che la stagione 2019/20 è stata buona per il settore dell'indivia belga. Fornitura e domanda sono state ben bilanciate e questo inverno il prezzo del prodotto ha raggiunto un livello elevato. Secondo le nostre stime, la domanda di indivia si dimostra piuttosto stabile da anni. Tuttavia, il numero di coltivatori di indivia è in declino, anche se i produttori che restano stanno diventando più grandi. A causa della crescita di scala delle società sul mercato c'è un bel po' di competizione, che nei prossimi anni non dovrebbe diminuire. Le aziende notano che i loro investimenti stanno fruttando e dipendono sempre meno dall'aiuto della famiglia". A sostenerlo è Yves D'Hauwers, dell'azienda belga De Smet.

"In Belgio, l'indivia è sulla lista delle verdure più consumate. Di conseguenza non riteniamo che ci sia una crescita esponenziale della domanda. Si tratta di una verdura che viene considerata un vero e proprio prodotto locale dai consumatori giovani e da quelli più adulti e quindi rappresenta una parte del nostro patrimonio nazionale. Secondo noi, l'invecchiamento della popolazione non determinerà un calo del consumo. Tuttavia, dobbiamo stare attenti al modo in cui i consumatori acquisteranno i loro alimenti, in futuro. Negli ultimi anni si è verificato un passaggio verso la filiera corta".

In Belgio è presente anche una domanda per l'indivia biologica, ma il mercato resta molto piccolo. "Nei prossimi anni, la domanda potrebbe aumentare, ma è molto difficile per le grandi società coltivare l'indivia bio parallelamente a quella convenzionale - continua D'Hauwers - Diversi centri di ricerca in paesi dove l'indivia è un prodotto importante, come Belgio e Paesi Bassi, stanno lavorando a nuove varietà. Per il futuro del settore è essenziale migliorare diversi elementi del prodotto base, come la resistenza alle fitopatie e la possibilità di conservare meglio le radici".

Per maggiori informazioni:

De Smet / Primalof
Yves D`Hauwers  
Leeg Bracht 23
9860 Balegem
Belgio
Tel1: +32(0)9 3627 478
Tel2: +32(0)495 303121
Email: yves@primalof.be   
Web: www.primalof.be  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto