Settimana 8 del 2020

Panoramica sul mercato europeo delle patate

Come riporta la nota di mercato Fiwap/PCA, in Belgio, per le patate da industria, si registra una scarsa attività sui mercati, con prezzi da stabili a sostenuti. La domanda è ancora in attesa di una ripresa dell'offerta. Pochissima attività di esportazione, soprattutto per via dei prezzi, ma anche per la mancanza di spedizioni di ritorno.

Per la Bintje, i prezzi sono nell'ordine di 12,50-15,00 €/q, a seconda del grossista, della qualità e della destinazione. Mercato meno attivo "al top di gamma". Per le patate da industria Fontane e Challenger ci si aggira su 14,00 €/q; per la Innovator i prezzi sono nell'ordine di 15,00-16,00 €/q.

Mercati fisici europei - Sommario dei prezzi (fonte: NEPG)

Paesi Bassi
Il libero scambio è quasi inesistente. L'industria non sembra avere bisogno di completare i suoi contratti fino alla fine di febbraio. Nonostante questa "grande calma", le quotazioni rimangono invariate e le transazioni reali sono tra 14,50 e 16,50 €/q per la consegna diretta (40mm+) a seconda delle varietà (Fontane vs. Ramos o Innovator). Si registrano alcuni scambi per il mese di aprile tra 16,00 e 18,00 €/q. L'esportazione è lenta, con volumi che quotano tra 12,00 e 15,00 €/q. Alcune partite già vendute devono ancora essere spedite, ma si prevede una migliore domanda dai paesi dell'Est entro la fine della stagione.

Quotazione PotatoNL: anche disponibile su www.potatonl.com

Francia
Patate da industria non lavate, sfuse, partenza, IVA esclusa, Senna-Nord, €/q, min-max (moy)(RNM):
Prezzi fissi. Il mercato del trasformato è relativamente calmo e le quotazioni si sono stabilizzate. Gli acquirenti sono in attesa. La domanda sul libero mercato è debole. La fascia di prezzo per Bintje è più ampia, mentre Innovator continua a beneficiare di quotazioni migliori. L'esportazione è ancora piuttosto lenta e i prezzi si mostrano da stabili a bassi, soprattutto per le varietà rosse.

Germania
Come nei Paesi Bassi e in Belgio, i contratti 2020/21 sono stati meno all'inizio della stagione (rispetto alla precedente annata) e più alti da marzo. Gli esperti della Camera dell'Agricoltura della Renania-Westfalia stimano che i costi di stoccaggio nella settimana 20 (la seconda di maggio) saranno in aumento di 1,40 €/q.

I mercati sono solidi, sia quello del fresco che l'industria. Sul mercato del fresco, i prezzi sono ancora stabili per il prodotto a pasta soda (24,00 €/q), così come quelli delle patate a pasta morbida e farinosa (22,25 €/q). Sul mercato del trasformato, si registrano quotazioni invariate per Fontane/Challenger (13,75-14,25 €/q) e per Innovator (16,00-16,50 €/q), particolarmente apprezzate.

I volumi in giacenza al 31 dicembre sono stimati in 3,70 milioni di tonnellate, ovvero 1 milione di tonnellate in più rispetto all'anno scorso, ma solo 145mila tonnellate in più rispetto alla media pluriennale.

Gran Bretagna
Al dettaglio, le vendite sono inferiori, ma i prezzi risultano sostenuti, soprattutto per la qualità superiore. Le varietà a pasta soda sono comprese tra 33,60 e oltre 40,00 €/q. Le varietà a pasta morbida rimangono costose, soprattutto per i lotti di grande calibro. I prezzi variano da 19,20 a 28,80 €/q. All'ingrosso, le quotazioni rimangono tra 21,60 €/q e 28,00 €/q a seconda delle varietà. Una certa pressione al ribasso sui prezzi per le partite raccolte più tardive e per le partite che si conservano meno. L'industria acquista tra 12,00 e 19,20 €/q a seconda di varietà e qualità.

Per maggiori informazioni:
FIWAP
Web: www.fiwap.be


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto