Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'export peruviano di uva da tavola continua ad aumentare

Quest'anno le esportazioni peruviane di uva da tavola aumenteranno di nuovo, anche se, secondo Carlos Zamorano, direttore generale dell'Associazione dei produttori di uva da tavola (Provid), l'export aumenterà solo tra il 3% e il 5% e non del 15% come inizialmente previsto.

"Nel nord del Paese ci sono stati problemi di produttività, oltre che di parassiti come la mosca della frutta. In aggiunta, nella zona meridionale si registra un leggero ritardo. Ci resta ancora un mese di campagna. E' piuttosto difficile capire come finirà", ha detto Zamorano.

Secondo lui sono oltre 20.000 gli ettari di uva da tavola coltivati in questa campagna e ciò comporterà la spedizione all'estero di circa 50 milioni di cartoni da 8,2 kg.

"Le proiezioni erano piuttosto buone prima della campagna. L'anno scorso abbiamo raggiunto un valore di 860 milioni di dollari con le spedizioni. L'obiettivo per quest'anno era quello di avvicinarci a 1 miliardo di dollari. Tuttavia, con i problemi riscontrati stimo che supereremo i 900 milioni di dollari di spedizioni, ottenendo comunque una crescita".

Secondo Zamorano il problema principale registrato durante questa campagna è stato il cambiamento varietale. In molti casi sono state piantate nuove cultivar di uva e ci vorrà del tempo prima che raggiungano la massima resa produttiva.

Il direttore generale ha aggiunto anche che nonostante la situazione sanitaria in Cina, le spedizioni di uve da tavola peruviane continuano normalmente. I produttori, però, si stanno già preparando in caso sopraggiungano dei problemi.

"Abbiamo lavorato con Senasa per anticipare la possibilità di cambiare i certificati fitosanitari richiesti. Non ho ricevuto comunicazioni importanti sui container. Tuttavia, se dovesse succedere qualcosa la produzione dell'area meridionale potrebbe esserne influenzata".

Fonte: gestion.pe/ agraria.pe 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto