Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La mela Yello® attesa anche sugli scaffali dei negozi australiani

I consumatori australiani potranno presto mettere le mani su un nuovo entusiasmante marchio di mele, la già celebre Yello®, pronta a raggiungere gli scaffali per le prossime vacanze pasquali.

La compagnia Montague ha siglato un accordo per coltivare, confezionare e commercializzare la mela dalla buccia gialla, nota anche come Shinano Gold, con soli 100.000 kg disponibili quest'anno, su tutto il territorio nazionale e per tutti i rivenditori australiani.

"Yello® è l’unica integrazione alla gamma australiana di mele", ha affermato Rowan Little, direttore generale per lo sviluppo aziendale. "Negli ultimi anni sono state aggiunte pochissime mele sul mercato australiano, dominato dalle tipologie rosse. La mela Yello® non è economica, ma soddisfa quel consumatore esigente, sempre alla ricerca di qualcosa di unico".

Circa nove anni fa, Montague ha iniziato a collaborare con i consorzi italiani VOG e VIP per effettuare alcuni test su diverse varietà, attività che i consorzi svolgevano già da un po' di tempo. La Montague, con sede in Australia, a settembre 2011 ha deciso di partecipare ai test, mettendo a dimora i primi alberi di mele Yello®.

Nel novembre 2016, la nuova varietà è stata lanciata sul mercato italiano, e Montague è fiducioso di raggiungere lo stesso successo in Australia.

"Abbiamo scelto Yello® per il suo sapore straordinario e per come si presenta", ha affermato Little. "Conosciuta per la sua buccia giallo oro, la mela Yello® presenta un sapore complesso e dolce, è geneticamente molto più grande di altre mele, con una qualità che attirerà i consumatori di tutto il mondo. Montague ritiene che Yello® abbia il potenziale per arricchire, in termini di colore e sapore, il mercato australiano delle mele".

Tutta la frutta viene coltivata nei frutteti della Montague, nella zona meridionale dello Stato di Victoria, e da altri coltivatori. Little dice che la mela soffre le temperature molto alte; è necessario un clima più fresco.

"Siamo felici di parlare con i coltivatori che hanno esperienza e che potrebbero essere interessati a coltivare la Yello®", ha affermato. "Attualmente abbiamo 8.600 alberi, coltivati su 3 ettari, e abbiamo in programma di aumentarli fino a 25 ettari, nei prossimi 5 anni, con l'obiettivo di arrivare potenzialmente a 50 ettari".

La scorsa stagione, l'azienda ha condotto alcuni test sui consumatori: alcune partite di frutta sono state messe a disposizione di un numero molto limitato di clienti, per valutare la reazione dei consumatori. I test hanno incluso la degustazione della Yello® in occasione del Good Food and Wine Show di Melbourne, Sydney e Brisbane, con feedback davvero positivi, e un pranzo speciale con i critici gastronomici, in modo che potessero assaggiare la mela Yello®.

"La più grande lezione che abbiamo imparato è che questo frutto è molto delicato e soggetto ad ammaccature, e quindi deve essere gestito con molta attenzione, lungo tutta la catena di approvvigionamento", ha affermato Little. "Anche il diradamento è molto difficile e deve essere effettuato manualmente. Per ottenere il suo incredibile sapore, questa mela deve essere lasciata sull'albero più a lungo, fino a che non è del tutto colorata e ha perso il colore verde".

Nel descrivere ulteriormente le caratteristiche della mela, Montague ha mostrato una recensione del quotidiano The Age (Richard Mayish, 8 maggio 2018) che descrive la mela Yello® come "una delle mele più belle che abbia mai visto. Grande, rotonda e pesante, si colloca sulla tavola come una sfera d'oro. Ha un aroma profumato e invitante, come di rose antiche ed erba fresca. Un solo morso rivela una polpa color crema e un sapore che ricorda la mela cotta e il fiore estivo".

Per maggiori informazioni
Rowan Little
Montague
Phone: +61 3 9709 8100
support.office@montague.com.au
www.montague.com.au


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto