Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

India: arriva la prima spedizione di mele giapponesi

Dopo 10 anni di trattative tra India e Giappone, è arrivata in India la prima spedizione di mele giapponesi di Aomori. I funzionari del ministero dell'agricoltura hanno dichiarato che le due nazioni, nel dicembre dello scorso anno, hanno siglato un accordo sull'esportazione delle mele Aomori in India. "E' stato possibile  assaggiare le mele presso l'ambasciata giapponese a Nuova Delhi che ha ospitato un evento promozionale sul cibo giapponese", hanno riferito i funzionari.

Le mele Aomori non vengono solo mangiate ma anche aggiunte alle acque termali. Si dice che l'acido malico contenuto nelle mele abbia un effetto idratante, mentre l'acido linoleico favorisce la circolazione sanguigna e l'acido oleico ammorbidisce la pelle, sostituendo gli oli della pelle.

Secondo le prime stime anticipate, nella campagna 2019/20, la produzione di frutta dovrebbe essere inferiore a 95,74 milioni di tonnellate, contro 97,9 milioni di ton dell'anno precedente, a causa soprattutto di un calo nella produzione di uva, banana, mango, agrumi, papaya e melagrana.

L'India è il quinto produttore mondiale di mele, con quasi tutte le sue mele prodotte esclusivamente nei tre Stati collinari di Jammu & Kashmir, Himachal Pradesh e Uttarakhand. Quello che è interessante è la produttività. Mentre l'area coltivata a mele, sia in J&K che in Himachal Pradesh è all'incirca la stessa, la prima produce cinque volte più della seconda. In effetti, lo Stato di J&K rappresenta quasi l'80% della produzione di mele in India. Nonostante ciò, l'India importa ogni anno 200 milioni di dollari del frutto.

Fonte: dailypioneer.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto