Guarda il video del Limone del Barone!

Alta resa in succo nelle retine del Limone del Barone

"Da qualche settimana, abbiamo presentato il nostro limone in una nuova confezione da 1 kg, con banda personalizzata. L'obiettivo è quello di fidelizzare i clienti che, negli anni, si sono allontanati dal prodotto in rete. Ciò perché gran parte dei fornitori la utilizzano per commercializzare limoni di scarsissima qualità e, quindi, poco succosi. La nostra sfida è quella di mettere in rete un limone senza semi con una resa in succo sorprendente!". Così a FreshPlaza Andrea e Giovanni Pezzino di Geronimo, titolari della siciliana Il Limone del Barone.

Ci troviamo a Carlentini, nel siracusano, dove nei 70 ettari totali di terreni dell'azienda vengono coltivati agrumi e, in particolare, limoni di varietà Femminello sfusato senza semi. L'azienda, certificata GlobalGAP e Grasp inaugura la campagna 2019/20 con i frutti derivanti dai nuovi impianti, che si trovano ora nel pieno della produzione.

Il Femminello, detto anche Limone di Siracusa, si caratterizza per le tre caratteristiche fioriture stagionali, con periodi produttivi e fasi di maturazione che vanno da ottobre ad aprile (Primofiore), da maggio a giugno (Bianchetto) e da giugno a settembre (Verdello).

"Come noto, la carenza di grossi calibri - dice Andrea - segna la campagna dei limoni siciliani 2019/20 e, quasi per gioco, abbiamo fatto dei test per valutare la resa in succo dei nostri limoni di piccolo calibro. Il risultato è che il succo ottenuto dalla spremitura di una retina da un 1 kg del nostro limone fresco siracusano è di circa 500 ml".

Ciò a dimostrazione che Il Limone del Barone è un ottimo frutto e che, anche dai piccoli calibri, si ottiene una buona resa in succo. E' questo il concetto che l'azienda ha condiviso con i propri clienti, nell'ottica di comunicare al consumatore finale che il prodotto in retina non ha nulla da invidiare ai frutti venduti sfusi.

La lavorazione dei frutti avviene nello stabilimento aziendale di 2500 mq, recentemente attrezzato con linee di lavorazione per calibrare e retinare i frutti. Fermo restando che la maggior parte della produzione, soprattutto la lavorazione del limone con foglia, richiede metodi manuali e una gestione molto scrupolosa.

Oltre alle retine da 1 kg, i frutti vengono disposti - a seconda delle esigenze del cliente - in imballaggi di legno o di cartone 30x40 a doppio strato, padelle a 1 e 2 strati, imballi prezzati e muniti di codice a barre.

Il prodotto viene spedito in unità senza imperfezioni e con calibro omogeneo, con alta percentuale di foglia di colore verde intenso. Il 70% del prodotto viene esportato con principale Paese di destinazione la Francia e per il 30% in Italia, nei canali Gdo e ingrosso.

"Il restyling dell'etichetta personalizzata - conclude Giovanni - che abbiamo appena presentato nei mercati, con il brand aziendale dal forte impatto visivo rappresenta - in modo fedele e  bizzarro al tempo stesso, questo particolare momento della campagna commerciale del limone. E cioè questa eterna primavera dei limoneti in fiore, dove tra foglie e limoni gialli appaiono soffici bottoncini fioreali violacei. Questo è infatti lo scenario che si presenta passeggiando tra i nostri limoneti, un alternarsi di continue fioriture fuori stagione dovute alle alte temperature registrate segnando il record del quarto anno più caldo dal 1800. 

Contatti:
Azienda Agricola Sperone
Il Limone del Barone
Contrada Sperone
96013 Carlentini (SR) - Italy
Cell.: (+39) 349 3553990
Email:info@illimonedelbarone.it
Web: www.illimonedelbarone.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto