Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dati Ismea dal 13 al 19 gennaio 2020

Mercato favorevole per l'intero comparto delle pomacee

Nella terza settimana di gennaio, si conferma favorevole il mercato per l'intero comparto delle pomacee, per le quali si continua ad osservare una domanda sia interna ma soprattutto estera, interessata all'acquisto. In un clima di generale calma invece, si sono svolte le vendite per il kiwi, il cui collocamento è risultato frenato dalla costante presenza di merce greca esitata a prezzi concorrenziali.

Mele da consumo fresco: in favorevole evoluzione il quadro commerciale presentato dal comparto.  Particolarmente interessate al fenomeno, le aree dell'Alto Adige, dove, in incremento sono risultati i quantitativi richiesti grazie ad una domanda sia interna che estera interessata all'acquisto. Tale andamento, ha favorito le quotazioni che per Golden e Stark Delicious hanno evidenziato un aumento, mentre un assestamento al ribasso ha interessato la Morgenduft a fronte dei minori quantitativi richiesti.

Per la produzione Trentina, il collocamento del prodotto, sia sul circuito interno che estero è proseguito a ritmi regolari e costanti e sulla base di quotazioni precedentemente acquisite. In Trentino Alto Adige, secondo i dati resi noti dalla Camera di Commercio di Bolzano, al primo gennaio gli stock ammontavano a 922.601 tonnellate, in flessione del 10,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.    

Pere da consumo fresco: incremento delle quotazioni medie determinato dall'andamento teso al rialzo osservato negli areali del ferrarese e del ravennate, dove una migliore intonazione della domanda, soprattutto estera, unitamente a una offerta nel complesso contenuta, ha permesso agli operatori del settore di avanzare rivalutazione dei prezzi. Anche sulla piazza di Verona si è osservato un aumento del listino per l'Abate limitatamente però a quelle quote di prodotto dal migliore profilo qualitativi in termini di calibro. Nessuna variazione di rilievo è stata registrata sulle altre piazze monitorate dove le contrattazioni concluse sono proseguite regolarmente e sulla base di quotazioni stabili.

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Kiwi: prezzi tendenzialmente stabili. Un incremento delle quotazioni si è registrato solamente sulla piazza di Forlì dove, l'immissione sul mercato interno di merce dal migliore profilo qualitativo in termini di calibro ha permesso al listino di beneficiare di rialzi. In un clima di generale calma si sono svolti gli scambi sul circuito estero, dove la costante presenza sui mercati europei di merce greca esitata a prezzi concorrenziali ha continuato a rallentare il collocamento della merce nazionale. Stabili le vendite sul circuito distributivo interno, con contrattazioni concluse che sono proseguite a ritmi regolari e costanti.

Fonte: ismeamercati.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto