Una cena con i clienti di commercio all'ingrosso, al dettaglio e ambulante

Marlene® e Aartsen inaugurano le settimane di promozione con l'evento Best Client

La sera del 22 gennaio 2020, Aartsen e Marlene® hanno organizzato l'evento "Best Client Event" a De Kas, Woerden, nei Paesi Bassi, dove sono stati portati all'attenzione i piani e gli sviluppi per il futuro delle mele dell'Alto Adige. Di conseguenza, è stato invitato un gruppo di clienti selezionato tra commercio all'ingrosso, negozi specializzati e commercio ambulante.

Il direttore commerciale Aart Bezemer ha accolto calorosamente gli ospiti e ha espresso la sua gratitudine al Consorzio VOG, responsabile della vendita e commercializzazione delle mele Marlene®, delle quali Aartsen è il distributore esclusivo sul mercato olandese da 10 anni. "Siamo orgogliosi di questa collaborazione, soprattutto perché la visione e il marketing si allineano perfettamente ai nostri. Ciò si riflette nella qualità delle mele, nel commercio ma anche in eventi come questo".


Hannes Tauber e Aart Bezemer

Il direttore marketing Hannes Tauber ha poi parlato delle mele Marlene®, la migliore selezione di mele italiane che, grazie alle condizioni climatiche uniche dell'Alto Adige, può portare il sigillo di Indicazione Geografica Protetta.

A marchio Marlene® vengono commercializzate mele Granny, Golden, Fuji, Braeburn, Royal Gala e Redchief. Inoltre, il Consorzio VOG coltiva anche le varietà club Yello, Kanzi e Pink Lady, ognuna delle quali viene proposta in vendita nel proprio imballaggio.

Tauber ha illustrato la coltivazione delle mele Marlene®, che vengono allevate da circa 4.600 coltivatori, principalmente aziende familiari. Ciò è stato confermato da tutti i presenti che lavorano per VOG, ovvero Hannes Tauber e Magdalena Zöggeler (Marketing VOG) e Karl Pichler e Klaus Holzi (vendite VGO), che vengono - e in alcuni casi ancora fanno parte - da un'azienda che produce mele Marlene®.

Illustrazione delle settimane di promozione

Insieme, gli oltre 4mila coltivatori producono annualmente circa 600mila ton di mele, che vengono esportate verso 67 paesi. Il volume delle mele biologiche, al momento, ammonta a 25mila ton e, nei prossimi anni, si stima che aumenterà notevolmente.

I visitatori della Karel van der Vorm di Rotterdam, della Wim Smit di Leiderdorp e della Polak di Leiden.

Secondo il direttore marketing, i Paesi Bassi sono un mercato importante per le Marlene® perché è una nazione che richiede mele di alta qualità.

Hannes Tauber (VOG) e Bart Gouw (Aartsen) con i clienti Elbert, Sedar, Adem, Irfan, Turan e Hasun.

Anche quest'anno, grossisti e rivenditori saranno sostenuti con materiali specifici per il punto vendita e concorsi promozionali che metteranno in palio soprattutto viaggi in l'Alto Adige. Il periodo di promozione tra i grossisti comincerà a marzo e sarà seguito dalle promozioni presso i dettaglianti.


A destra: Karl Pichler (VOG) e a sinistra Jarno Kwakkel, di Postuma, che ha portato con sé diversi clienti

I clienti che hanno partecipato all'evento si sono dichiarati entusiasti dei piatti che avevano come ingrediente le mele dell'Alto Adige e del vino della regione e anche ansiosi di riportare l'esperienza ai loro clienti.

Tra gli ospiti, anche le imprese Landwaart e Van Ravenswaaij


La mela Marlene è stata protagonista di ogni piatto


Anneliese ed Emiel Kampschoer (Van Ravenswaal) con Wendy Onwezen e Carletta Jacobs, dell'agenzia organizzatrice Opmerken.



Elbert Duifhuizen, di Welfruit Rotterdam al tavolo con Sedar, Adem, Irfan, Turan e Hasun


Esther Tuerlings, di Aartsen, e Hannes Tauber, di VOG


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto