Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Teboza continua a espandersi nonostante la situazione sul mercato

L'estate secca e l'inverno mite avranno un impatto sulla coltivazione olandese di asparagi

La nuova stagione olandese degli asparagi sta per ricominciare presso la ditta Teboza. "Questa settimana cominceremo la raccolta nelle serre riscaldate. I primi asparagi saranno disponibili a partire da lunedì".

A dichiararlo è il direttore della società, Will Teeuwen. Quest'anno la superficie coltivata ad asparagi è inferiore, nei Paesi Bassi. nonostante la situazione commerciale, Teboza ha scelto di espandersi. La società ha sede a Helden, nella provincia olandese del Limburgo.


Will eTrudie Teeuwen.

"Ci aspettiamo una buona stagione. Le condizioni di preparazione dei letti di coltivazione sono state buone. L'anno scorso, il clima è stato troppo secco e a novembre e dicembre abbiamo dovuto irrigare. Quest'anno, tuttavia, abbiamo avuto pioggia a sufficienza, quindi abbiamo potuto preparare i letti direttamente. Ciò andrà a beneficio della qualità dell'asparago. L'inverno mite avrà senza dubbio un effetto sulla circonferenza dei turioni. Infatti, più il clima è mite e più sottili sono gli asparagi".

"In realtà, gli asparagi necessitano di un clima più freddo. Tuttavia, secondo me non ci sono più veri e propri inverni. La produzione è stata influenzata anche dal clima secco delle ultime due estati. Pertanto mi aspetto un volume totale inferiore. E' una situazione che riguarda anche i paesi vicini".

"Ci aspettiamo che i nostri asparagi arriveranno nei punti vendita olandesi a partire dalla settimana 11-12 del 2020. L'anno scorso abbiamo avuto una bella stagione precoce. Non ci resta che stare a vedere come si svilupperà. In ogni caso, dai supermercati l'interesse resta immutato. Gli asparagi bianchi restano i più venduti in Paesi Bassi, Belgio e Germania. Tuttavia, ogni anno si nota un crescente interesse per gli asparagi verdi".

"Sono soprattutto i consumatori più giovani ad apprezzare questi asparagi. Il risultato è che possiamo rivolgerci a un gruppo target che in passato non avremmo potuto raggiungere così facilmente. Non di certo con gli asparagi bianchi. Oggigiorno gli asparagi verdi sono sempre in agenda, quando ci incontriamo con i supermercati".

Secondo Teeuwen la superficie coltivata ad asparagi olandese ha mostrato un leggero calo. "Alcuni agricoltori più anziani hanno deciso di fermarsi. Oppure non vogliono più investire nelle loro colture. Si vedono anche molti produttori che invece sono stati obbligati a interrompere la produzione dopo la pessima annata del 2018. Non sono riusciti a restare a galla nel 2019 e non hanno potuto continuare a investire nelle loro attività. Come risultato nei prossimi anni si prevede che i volumi di asparagi saranno più bassi".

Teboza ha scelto di continuare a espandersi stabilmente. Nonostante ciò, secondo Will le sfide sono aumentate. "I costi sono aumentati. Per esempio, i salari quest'anno sono saliti alle stelle. Al contempo, trovare dipendenti è molto difficile. Nel complesso, ci si deve impegnare di più per ottenere gli stessi risultati. Di conseguenza, non è più sufficiente essere un buon coltivatore di asparagi".

"Penso infatti che dobbiamo impegnarci di più: dobbiamo mostrare i nostri progressi in termini di sostenibilità. I consumatori non sono sempre consapevoli di questo - conclude Will - Noi di Teboza vogliamo impegnarci molto in questo senso".

Teboza avrà uno stand a Fruit Logistica in Hall 1.2, stand A-17.

Per maggiori informazioni:
Will Teeuwen
Teboza
14b Zandberg
5988 NW Helden, NL
Tel: +31 (0) 773 071 444
Fax: +31 (0) 773 077 398
Email: w.teeuwen@teboza.nl 
Web: www.teboza.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto