Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'India spedisce 402 ton di uve ai mercati europei

Secondo i funzionari del dipartimento agricolo statale dell'India sono circa 30 i container di uva diretti verso i mercati europei di Paesi Bassi, Regno Unito e Germania, per un totale di 402 tonnellate.

In questa stagione sono stati 32.620 i produttori di uva a registrarsi su GrapeNet, un servizio elettronico online offerto da APEDA alle parti interessate per facilitare i test e la certificazione delle uve destinate all'export dall'India. Secondo i funzionari l'anno scorso il numero di produttori di uva a registrarsi fu di 43.172.

Jagahhath Khapre, presidente dell'Associazione degli esportatori di uva, ha dichiarato che il raccolto ha subito danni enormi, nell'ordine del 40%, a causa di una stagione monsonica più lunga. A causa delle piogge, i viticoltori ritengono che l'utilizzo di agrofarmaci finirà con l'aumentare i residui chimici sul raccolto; quindi molti produttori hanno preferito non esportare. Diversi Paesi importatori di uva sono diventati più esigenti in termini di limiti massimi di residui e in passato hanno bloccato le importazioni. Secondo i funzionari del dipartimento ciò ha avuto un impatto sulle registrazioni su GrapeNet.

Oltre alle esportazioni di uva, il governo ha intenzione di promuovere anche le produzioni biologiche e l'obiettivo è quello di arrivare a circa 10.000 vigneti coltivati in regime bio. Khapre ha dichiarato che l'export in Europa è paragonabile a quello della scorsa stagione. Inoltre, ha affermato che l'Associazione ha richiesto aggiornamenti giornalieri sulle esportazioni da altre nazioni. L'export verso la Russia è iniziato in sordina in questa stagione mentre quello verso l'Europa comincerà a partire dalla fine di gennaio.

Dalla seconda settimana di gennaio i volumi tendono ad aumentare. Gli accordi con Giappone, Australia e Nuova Zelanda devono ancora essere siglati, anche se questi Paesi hanno mostrato interesse a importare dall'India.

L'India ha chiuso la stagione 2018/19 di esportazione dell'uva con un aumento del 31% nelle spedizioni del frutto in Europa, il suo mercato principale. Le esportazioni verso Russia, Cina e altre destinazioni sono aumentate tra il 25% e il 30%.

Secondo i dati dell'Ente per lo sviluppo agricolo e degli alimenti trasformati (Apeda) le esportazioni di uva del paese sono aumentate da 92.286 ton nella campagna 2017/18 a 121.469 ton della stagione 2018/19. Paesi Bassi, Regno Unito e Germania hanno rappresentato il 90% delle esportazioni di uva indiane in Europa. Nella campagna 2017/18 l'India ha esportato uva in Europa per un valore di 24 milioni di euro, anche se il tasso di crescita anno su anno è diminuito.

In quella attuale, i viticoltori di Maharashtra hanno avuto una buona stagione d'esportazione, con oltre 191mila ton di uva esportate e un aumento del 20% registrato in termini di esportazioni.

In questa campagna le uve indiane hanno dovuto competere con quelle di Sudafrica e Cile. Inoltre, Paesi Bassi, Germania e Regno Unito hanno dimostrato di essere mercati importanti.

Fonte: FinancialExpress


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto