Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tony Derwael, della Bel’Export

Pere del Belgio: raggiunto finalmente il livello di prezzo che si attendeva da mesi

"Finalmente abbiamo qualche buona notizia circa l'attuale situazione sul mercato belga delle pere. Alla fine siamo arrivati al livello di prezzo che attendevamo da mesi. Se uno continua a crederci, poi tutto finisce bene". A dichiararlo è Tony Derwael, della belga Bel'Export.

"In tempi di penuria di prodotto, le aste ortofrutticole sono l'opzione migliore a disposizione. Il prezzo per le pere di classe 1 è più alto di 0,15 euro rispetto al normale. Ciò significa che le persone pagano da 0,70 a 0,80 euro in più per i calibri migliori. Sono prezzi buoni".

"Simili quotazioni, piuttosto elevate, sono il risultato della buona domanda che giunge da paesi a est rispetto al Belgio. L'Europa orientale è ben rappresentata sul mercato. Tuttavia, arriva una domanda soddisfacente anche dalla Germania. Inoltre, notiamo che pure l'Europa meridionale sta cominciando a entrare sul mercato".

"Tuttavia, temo che registreremo un piccolo calo nel mercato durante la settimana di Fruit Logistica. Molti acquirenti parteciperanno alla fiera commerciale di Berlino e perciò, ovviamente, in quei giorni si venderà di meno. Dovremo fare attenzione e mettere in offerta minori quantitativi di pere, in quel periodo".

Inoltre, i commercianti hanno espresso solo osservazioni positive sulla qualità dei frutti. "La loro qualità è decisamente migliore rispetto all'anno scorso. Non ci resta che ammettere che la stagione scorsa abbiamo raccolto le pere troppo tardi. Quest'anno si conservano molto meglio. Tuttavia, ci sono problemi di rugginosità sulla buccia. Questo problema significa che abbiamo molte pere di seconda classe e il fenomeno riguarda fino al 30% dei calibri".

"Fortunatamente, le pere di classe 2 si stanno vendendo bene anche quest'anno. Gli acquirenti dell'Europa dell'Est devono continuare a pagare buoni pressi per averle. Tuttavia, ritengo che si debbano smaltire un po' di scorte, in Belgio. Così facendo - conclude Tony - potremo continuare a beneficiare della situazione commerciale favorevole".

Per maggiori informazioni:
Tony Derwael
Bel'Export
2 Nerem Street
3840 Borgloon, Belgio
Tel:  +32 (0) 124 40 551
Email: belexport@belexport.com   
Web: www.belexport.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto