Stagione impegnativa per le cipolle in genere, ma molto positiva per la varieta' dolce rossa

Nel Regno Unito, la raccolta delle cipolle, come di molte altre colture, è stata intralciata da condizioni meteo instabili, con alcuni coltivatori che non sono stati in grado di raccogliere tutto il seminato, mentre altri hanno riscontrato problemi di qualità.

"Il 2019 è stato sicuramente un'annata di condizioni di coltivazione estreme, secondo Stephen Hedderly, della Bedfordshire Growers. "Le scavature dei bulbi sono cominciate all'inizio di febbraio, con piogge al di sotto della media, il che implica suoli significativamente più asciutti del normale. Tuttavia, le forti piogge di marzo, che sono proseguite per 10 giorni, hanno interrotto questa situazione favorevole. Le rimanenti giornate di marzo, e quelle di aprile, sono state generalmente secche, ma la forte grandine e la tempesta Hannah di maggio hanno comportato, per alcuni coltivatori, delle sfide in termini di qualità dei bulbi. Maggio e giugno sono rimasti caldi, con le colture che hanno iniziato a mostrare segnali di stress, prima che le forti piogge di metà giugno salvassero i campi non irrigati".

"Lo svernamento della raccolta è iniziato a metà giugno e la qualità è stata tra le migliori campionate da molti anni. Le talee di primavera sono iniziate a luglio, con eccellenti risultati in termini di qualità e resa. I primi raccolti sono cominciati all'inizio di agosto, e la raccolta è stata anticipata di una settimana / 10 giorni, rispetto al normale. Le sfide sono iniziate durante le festività di agosto, con temperature che hanno superato i +30 °C nel Regno Unito, con livelli anche più alti nel Nord Europa, che hanno causato problemi di scottature e spellature a coltivazioni già spazzate dal vento e poi dalla pioggia!! Quest'ultima, è iniziata dalla 3° settimana di settembre e, di fatto, non si è fermata per diverso tempo: in alcune zone, in 3 mesi è caduta mediamente la pioggia che cadrebbe in 7 mesi. Le conseguenze sono state che abbiamo avuto raccolti buoni, raccolti che sono arrivati nei negozi con qualche macchia o, nei casi peggiori, interi raccolti che sono rimasti sotto terra".

"Se si guarda al mercato globale, in India alla siccità sono seguiti i monsoni, e il conseguente divieto d’esportazione ha creato nuove vie per le forniture all'estero. Anche i polacchi hanno avuto rese molto basse e ci sono state nuove richieste da quella regione".

La sfida riguarda quello che accadrà alla fine della stagione. Lo svernamento è stato rimandato, le prime colture dovrebbero essere piantate nelle prossime settimane, ma i terreni rimangono saturi nella maggior parte del Regno Unito. Nelle ultime 24 ore, la tempesta Brendan ha portato altri 12 mm di pioggia a livello locale, oltre ai livelli d'acqua già molto elevati.

Per quanto riguarda la varietà di cipolla dolce rossa della Bedfordshire Growers, Hedderly ha dichiarato: "Siamo felici di come il prodotto si sia sviluppato, non solo nel Regno Unito, ma anche in Europa, e del suo prossimo lancio in America. I livelli di piruvato sono rimasti costantemente tra 1 e 3, e la quantità di calore è risultata minima, tuttavia il sapore e la dolcezza sono stati eccezionali. Continuiamo a cercare coltivatori in tutta Europa, anche per collaborare nei test di coltura / fornitura. Chiaramente, considerata l'enorme attenzione verso il veganismo, ora siamo ottimisti sul futuro della nostra innovazione varietale".

L'azienda sarà presente allo stand A-02 di Fruit Logistica Hall 7.2c

Per maggiori informazioni:
Stephen Hedderly
Bedfordshire Growers
Tel: +44 1767 319224 
Email: stephen.hedderly@bedgrow.co.uk  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto