Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto USDA

Bosnia ed Erzegovina: importatore di 1,6 milioni di euro di prodotti ortofrutticoli l'anno

La Bosnia ed Erzegovina (3,5 milioni di abitanti) importa circa due terzi dei suoi prodotti alimentari, tra cui 1,6 milioni di euro in prodotti ortofrutticoli all'anno. Ciò offre possibilità interessanti soprattutto ad agrumicoltori e fornitori di noci e frutta secca.

A maggior ragione in quanto le tariffe d'importazione e i costi d'introduzione di nuovi prodotti sono bassi. Gli esportatori devono tenere conto d'altra parte di un governo complesso, di redditi bassi (in parte dovuti a un'elevata disoccupazione) e di infrastrutture insufficienti. Inoltre, la Bosnia ed Erzegovina non fa parte dell'UE.

Si stima che, nel paese, il mercato di vendita al dettaglio alimentare abbia un valore di 2,8 miliardi di euro. Sono due le catene di vendita al dettaglio di grandi dimensioni, ovvero Bingo e Croation Konzum (di proprietà dello sloveno Mercator). Le due catene rappresentano il 78% del mercato di vendita al dettaglio. Tuttavia, spesso frutta e verdura vengono acquistate in supermercati più piccoli, in negozi specializzati o al mercato.

Le vendite di agrumi si piazzano al settimo posto nella classifica dei prodotti a crescita più rapida, insieme alle noci, al decimo posto. In termini di vendite agrumicole, la concorrenza arriva da Grecia, Italia e Turchia. Attualmente la maggior parte delle noci arriva da Romania, Italia e Iran.

Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla situazione di mercato in Bosnia ed Erzegovina.

Fonte: Exporter Guide Bosnia and Herzegovina - USDA


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto