Avvisi









Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mercato lento per il crescione biologico, le vendite natalizie inizieranno solo nella settimana 51

Il crescione coltivato a livello regionale è molto apprezzato dai consumatori tedeschi, per tutto l'anno. In primavera, in particolare, viene venduto più crescione, mentre la domanda in inverno è di solito leggermente inferiore. Durante la stagione fredda, la vendita di crescione si sposta di più dal commercio all'ingrosso ai supermercati.

"Da Natale in poi, aumenteranno le vendite di vari tipi di crescione, e cresceranno sempre di più nei mesi invernali, fino a Pasqua", come prevede Christian Gimperlein, condirettore della società di coltivazione e trading Bio-Maintalkresse LLC, con sede ad Albertshofen.

Consegna notturna al Fresh Produce Centre di Norimberga.

Negli ultimi giorni, l’ortofrutticoltore ha consegnato i suoi prodotti a diversi clienti dei mercati grossisti del fresco di Norimberga e Monaco, nella Germania meridionale. "Ma è stata un'eccezione, perché un cliente aveva urgentemente bisogno di prodotti. In questo periodo, infatti, il mercato è solitamente un po' limitato, ma questo è abbastanza normale nel periodo pre-natalizio".

"Il 21 e 22 dicembre - poco prima di Natale - le vendite, come previsto, saliranno di nuovo alle stelle. Successivamente si verificherà nuovamente una fase di riposo, perché molti gastronomi servono le mense e i mercati settimanali prevalentemente fino al 6 gennaio".

Anche in inverno, la gamma standard garantisce una qualità costante.

Focus sulla vendita al dettaglio di prodotti alimentari
Durante il mese di gennaio, le vendite inizieranno gradualmente a recuperare, afferma Gimperlein. In generale, le vendite durante la stagione invernale tendono a confluire su LEH e discount: "Fino al 70-80 per cento delle nostre vendite attuali finiscono sugli scaffali dei supermercati. Solo durante il periodo di Quaresima (da febbraio a marzo), gradualmente riprenderemo le consegne ai mercati all'ingrosso".

I commercianti dei mercatini settimanali - un importante gruppo di clienti dei mercati del fresco della Germania meridionale – in inverno, richiedono meno spesso il crescione, perché i prodotti sensibili non durano a lungo alle basse temperature. Inoltre, in inverno i consumatori preferiscono andare al supermercato piuttosto che al mercato settimanale, conferma il coltivatore, che fornisce le filiali di diverse catene di distribuzione, molto conosciute nella Germania meridionale.

Qualità costante del prodotto
Nonostante le basse temperature, il crescione biologico cresce molto bene anche in inverno, nella serra della famiglia Gimperlein. Indipendentemente dalle condizioni meteo esterne, le colture crescono 365 giorni all'anno in coltivazioni protette grazie, tra le altre cose, a un preciso controllo del clima, al riscaldamento e a un'adeguata illuminazione. "Ciò significa che possiamo garantire una qualità costante del prodotto, per tutto l'anno. Il consumatore non noterà alcuna differenza tra la nostra produzione estiva e quella invernale", ci assicura il junior manager.

In termini di varietà, anche in inverno è disponibile la stessa gamma di prodotti, Gimperlein aggiunge. "Il normale crescione, il ravanello rosso, il ravanello e l'insalata di rucola continuano a essere richiesti tutto l'anno. Inoltre, vendiamo una o due varietà esotiche".

Per maggiori informazioni:
Christian Gimperlein
Bio Maintalkresse
An der Geißspitze
97320 Albertshofen
Tel.: 09321 384504
Fax.: 09321 384505
elmar.gimperlein@t-online.de  
Facebook 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto