La testimonianza di alcuni importanti produttori

El Prado, spinacio versatile dall'industria al mercato fresco

Una sola varietà di spinacio in grado di soddisfare le varie tipologie di utilizzo, grazie alla sua versatilità: mercato fresco, industria, baby leaf e IV gamma. Si tratta di El Prado di Syngenta, un prodotto molto versatile, grazie anche alla flessibilità del periodo di semina, che può andare da fine agosto a fine settembre e da metà dicembre a fine febbraio.


Coltivazione di spinacio El Prado presso l'azienda Malgieri

Ma la migliore testimonianza è data da chi lo coltiva e che, ogni giorno, è a contatto con la coltura e ne apprezza i pregi e trae vantaggio dalle sue caratteristiche.


Nicola Malgieri della Coop Domini e Daniele Tummolo di Syngenta

Nicola Malgieri, fa parte della Cooperativa Domini di Ascoli Satriano (Foggia) e la sua azienda ha una storia ventennale nella coltivazione dello spinacio. "Questa varietà ci sta dando ottime soddisfazioni – esordisce Malgieri – sia dal punto di vista produttivo, sia da quello qualitativo. La nostra produzione viene destinata all'industria".

"El Prado, dal punto di vista produttivo, lo valutiamo bene per le ottime rese, per la resistenza alle malattie e per il colore della foglia. L'industria lo apprezza perché non vi sono scarti significativi e la qualità è ottima". L'azienda conta circa 150 ettari, mentre alla cooperativa, in totale, fanno capo circa 300 ettari.

El Prado è inoltre particolarmente apprezzato perché mostra una elevata tolleranza agli ingiallimenti, ha resistenza alla peronospora 1-7, 9-17 HR e 8 IR e presenta una buona shelf life. Ha elevata rapidità di crescita, che consente di effettuare più tagli. Il portamento eretto facilita le operazioni di taglio e raccolta e garantisce elevate rese produttive.

El Prado è apprezzato anche da coloro che operano sul mercato fresco, come Riccardo Zagaria dell'Azienda Terre di Federico, che coltiva nell'Agro di Lavello in provincia di Potenza. "Germinazione veloce e senza fallanze, resistenza agli sbalzi termici, foglia consistente: questi sono secondo me alcuni dei principali pregi. In totale, noi coltiviamo spinacio su circa 400 ettari in rotazione".

Riccardo Zagaria e Daniele Tummolo

La grande esperienza di Zagaria legittima le performance di questa varietà: "Stimo una maggiore produttività, rispetto allo standard di mercato, del 15%, accompagnata da un'ottima qualità. Noi commercializziamo spinacio di prima gamma e, oltre al mercato interno, esportiamo anche verso Germania, Francia, Paesi Bassi, tanto per citare alcune nazioni. L'adattabilità di El Prado per il mercato fresco, e la sua shelf life, ci permettono di raggiungere anche mercati lontani".


Coltivazione di spinacio El Prado presso l'azienda Terre di Federico

El Prado è il frutto di un intenso programma di Ricerca e Sviluppo condotto da Syngenta nell'areale foggiano, vocato alla coltura dello spinacio, e volto all'introduzione di nuove varietà in grado di soddisfare le diverse esigenze tecniche e merceologiche del mercato italiano.

Contatti:
Daniele Tummolo – Technical Sales Rep Syngenta
Tel.: +39 340.8607197
Web: https://www.syngenta.it/prodotti/sementi/spinacio/el-prado


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto