Le carenze di broccoli e cavolfiori non sono terminate

La fornitura spagnola di verdure a pieno campo è cominciata con difficoltà. "Fa freddo e ci sono carenze". A dichiararlo è Ruud de Koning, riassumendo la situazione. Ruud lavora per Brassica Trade, con sede a Dirkshorn, città che si trova nella provincia olandese dell'Olanda Settentrionale.

"Questa situazione si sta riflettendo in prezzi di vendita relativamente buoni. Attualmente, i broccoli spagnoli si vendono a circa 2-2,50 euro. Il prezzo dipende dalle caratteristiche del prodotto. Il cavolfiore si vende a circa 10-12 euro".

Secondo il commerciante, i prezzi non dovrebbero diminuire neanche nelle prossime settimane. "Ovviamente non lo si può sapere con certezza. Tuttavia, questa settimana sono previste gelate, in Spagna. Pertanto ritengo che la fornitura non comincerà con grandi volumi".

"Mi aspetto che le carenze nel commercio si conserveranno anche nelle prossime due settimane. La domanda non è molto elevata, al momento. Con questi prezzi ci si aspetta un calo nelle vendite".

Ruud continua: "Il broccolo non è un articolo che si venda molto al momento. Tuttavia, in estate ne abbiamo fornito molti volumi in paesi dell'Europa meridionale. Questo mercato, tuttavia, si è rivelato difficile, sfortunatamente".

"La bassa fornitura è dovuta in parte al clima estremo che ha interessato la Spagna a settembre. Inoltre, gli agricoltori hanno cominciato prima. Molti broccoli sono finiti qui nei Paesi Bassi. Molti produttori olandesi hanno avuto problemi di imperfezioni a causa del posizionamento ritardato".

"Ci si aspetta che, anche quest'anno, molti coltivatori interromperanno la produzione - spiega De Koning - I requisiti di qualità diventano sempre più rigorosi".

Non si sta verificando solo una carenza di broccoli e cavolfiori. Anche le forniture di indivia e spinaci si stanno rivelando problematiche. "L'Italia ha sperimentato un clima estremo. Le alternative, di conseguenza, sono limitate. Il commercio delle carote sta andando ancora relativamente bene, mentre quello del cavolo cappuccio rosso e bianco è molto tranquillo".

Brassica Trade rifornisce esportatori e grossisti. Questi, a loro volta, consegnano i prodotti a rivenditori e trasformatori. Ruud conclude: "La maggior parte delle verdure a pieno campo finisce in Germania, Regno Unito, Francia, Belgio ed Europa dell'Est".

Per maggiori informazioni
Brassica Trade
25a Woudmeerweg
1746 CD Dirkshorn, NL
Tel: +31 (0) 226 331 900
Email: r.de.koning@brassicatrade.nl
Web: www.brassicatrade.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto