Avvisi





Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Norvegia: cifre deludenti per il consumo di frutta e verdura pro capite

L'Helsedirektoratet, ossia l'Istituto norvegese per la Salute, rilascia un rapporto ogni anno. Dalle sue indagini si evince che le persone che vivono in Norvegia stanno consumando meno frutta e verdura rispetto al passato. I nutrizionisti ritengono che ciò debba cambiare.

Lo studio annuale mostra che la quantità di frutta consumata pro capite è diminuita di ben 2,1 kg in un solo anno, cioè dal 2017 al 2018. Nel 2018, nel paese si erano infatti consumati in media 86,6 kg di frutta.

Pure la quantità di verdure consumate è diminuita di 1,7 kg pro capite, passando da 79,6 kg nel 2017 a 77,9 kg nel 2018.

Catherine Borchsenius è una nutrizionista clinica e scrive per il sito web norvegese di salute e benessere Bramat. "Sono numeri deludenti. Lavoro come nutrizionista da anni e ho notato che le persone si preoccupano sempre di più della loro nutrizione e salute".

"Tuttavia, le persone si concentrano di più anche su ciò che non dovrebbero mangiare. Molti, quindi, sviluppano delle ansie su ciò che è meglio mangiare. Si sentono male se non mangiano in modo salutare o bene come pensano di dovere fare".

Bisogna mangiare più frutta e verdura
Jøran Hjelmesæth è il presidente del Consiglio nazionale norvegese per la nutrizione. Egli gestisce anche un programma di cura all'obesità patologica presso un ospedale a Vestfold. Secondo lui: "Abbiamo notato unna flessione nel consumo di frutta e verdura. Pertanto c'è molta strada da fare". Nel 2008, in Norvegia c'era un consumo medio pro capite medio di 93 kg di frutta.

Meno zucchero, carne e pesce
I norvegesi non stanno solo consumando meno frutta e verdura. Nel 2018 hanno consumato anche meno zucchero, carne e pesce. La quantità di zucchero è diminuita di 1,7 kg pro capite. Il consumo di carne è diminuito di 1,6 kg e quello del pesce di 0,7 kg.

L'Helsedirektoratet ritiene che il declino nel consumo di zucchero e di carne sia una buona cosa. Tuttavia, oltre a un maggiore consumo di frutta e verdura, consiglia anche di mangiare più pesce.

Le patate stanno tornando in voga
Una statistica sorprendente rivela che il consumo di patate è invece aumentato di circa il 4%. "La brutta reputazione delle patate è immeritata. Molti credono che questi tuberi abbiamo un valore nutrizionale limitato. E' vero che presentano un basso contenuto energetico - conclude Hjelmesæth -  ma contengono molte vitamine e minerali benefici".

Fonte: tv2.no


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto