Il calo nella produzione delle mele in Europa puo' essere un'opportunta' per gli USA

In questa stagione, la produzione melicola è nettamente diminuita, in Europa, mentre i produttori negli Stati Uniti stanno affrontando una fornitura eccessiva. Questa svolta negli eventi potrebbe fornire agli esportatori americani di mele l'occasione di espandersi in mercati tradizionalmente serviti dall'Europa.

Il clima ha lasciato il segno sulle mele europee. Le gelate primaverili tardive, la siccità, il caldo eccessivo e i danni della grandine sono stati tutti citati dal funzionario del dipartimento di stato americano all'agricoltura (USDA) come fattori scatenanti del declino costante della produzione di mele dell'Unione Europea. Il calo arriva mentre gli agricoltori UE continuano ad affrontare la perdita di un mercato d'esportazione chiave, come la Russia, a causa dell'embargo.

Secondo le stime USDA, la Polonia, il produttore più grande in Europa, è stata la più colpita quest'anno dal clima secco e da due gravi gelate che hanno fatto diminuire la produzione del 43% rispetto al livello del 2018. Anche Germania, Ungheria e Romania hanno registrato grandi perdite nella produzione di mele di quest'anno. Francia e Spagna, d'altra parte, sono rimaste quasi indenni e registreranno un aumento nella produzione del 7% e 13% rispettivamente.

Anche le pere e l'uva europee sono state interessate, con un declino nella produzione del 13% e 14%, rispettivamente.

L'India è stato il secondo mercato d'esportazione più grande per le mele USA nel 2018, ma nei primi otto mesi di quest'anno le esportazioni sono diminuite di due terzi. L'eccesso di fornitura risultante ha fatto diminuire i prezzi per tutti i melicoltori statunitensi, non solo quelli che tipicamente esportano la loro frutta. A metà settembre, i prezzi di vendita al dettaglio per le mele Golden Delicious degli Stati Uniti sono diminuiti in media di oltre 2 euro al kg, il livello più basso registrato dall'USDA dal 2010.

Fonte: gro-intelligence.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto