Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Contaminazione da mosca mediterranea della frutta

Mandarini turchi rispediti al mittente dalla Russia

Il Rosselhoznadzor, il Servizio federale russo per il controllo veterinario e fitosanitario, ha rilevato parassiti pericolosi in 370 ton di mandarini importati dalla Turchia e suddivisi in 16 partite. L'ente ha pertanto vietato l'ingresso dei prodotti e li ha rispediti indietro in Turchia.

Secondo il comunicato emesso dal Rosselhoznadzor durante il controllo fitosanitario del 18-20 ottobre, è stata rilevata la presenza di esemplari vivi di mosca mediterranea della frutta (Ceratitis capitata) in 370 ton di mandarini. Gli agrumi erano stati esportati per via marittima dalla Turchia al Porto di Novorossiysk.

Il funzionario del servizio fitosanitario russo ha dichiarato: "L'ingresso in Russia dei prodotti contaminati non è stato consentito. Sono 16 i lotti di prodotti rispediti indietro agli esportatori".

L'istituto ha messo in guardia sulla mosca mediterranea della frutta, una specie di parassita che è tra le più pericolose. L'istituto ha sottolineato che questo parassita colpisce oltre 100 varietà di piante, ma prevalentemente frutti come arance, mandarini, limoni, banane, melagrane, albicocche, mele, susine e ciliegie e anche verdure come pomodori, melanzane e peperoni.

Anche l'anno scorso la Russia aveva rilevato parassiti pericolosi nella frutta e verdura importata dalla Turchia. Allora furono 30mila le tonnellate di prodotti cui fu impedito l'ingresso in Russia.

Fonte: Sputnik Turkiye


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto