Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Programma tecnico-colturale preciso e lungimirante

Limoni di Rocca Imperiale: nasce la cooperativa che valorizza prodotto e territorio di produzione

E' stata costituita in data 28 ottobre 2019, a Rocca Imperiale, in provincia di Cosenza, la Società Cooperativa denominata: Produttori di Limoni di Rocca Imperiale Soc. Coop. Agricola.

La coltivazione limonicola, il cui prodotto ha ottenuto il riconoscimento comunitario IGP mono-comunale nel 2011, rappresenta, in questo territorio, l'attività agricola più importante.

Il progetto di costituire questa cooperativa nasce con la collaborazione di due consulenti: l'agronomo Francesco Perri, Citrus Scientist Specialist, e l'ingegnere Antonella Marano, una professionista che si occuperà di certificazioni e controllo qualità. 

"In questo areale si contano circa 500 ettari di limoni, per una produzione totale di oltre 20.000 ton, ma la quantità che viene venduta a marchio IGP è soltanto lo 0,5%. Una situazione imbarazzante e indecente, che deve essere cambiata. L'assenza di strutture commerciali capaci di valorizzare questo prodotto in loco, si ripercuote sia sugli agricoltori che sul territorio". A spiegarlo è Pietro Buongiorno, presidente della nuova cooperativa, il quale aggiunge: "I commercianti forestieri (colonizzatori) acquistano questi limoni per poi venderli sotto altri nomi. Nella GDO, i limoni di Rocca Imperiale arrivano come frutti facenti parte di altre organizzazioni e territori. Pertanto, la mission della nuova cooperativa è proprio quella di sottrarre questo prodotto dalle mani dei colonizzatori/commercianti e venderlo con la sua vera identità".

Il vicepresidente, Francesco Pace, invece, riferisce: "Attualmente, nella cooperativa sono presenti una decina di soci per una produzione complessiva che si attesta sulle 2.000 ton, con superfici e quantità però destinate ad aumentare nel giro di qualche anno. Facciamo tutto questo non solo per una maggiore valorizzazione economica, ma anche per porre rimedio a una questione che si aggrava anno dopo anno. Siamo aperti, perciò, ad altri produttori che credono in questo progetto".

Francesco Di Leo, coordinatore del progetto, commenta: "E' un giorno importante per il nostro territorio. Da diversi anni si parla della necessità di costituire un organismo capace di valorizzare il nostro limone, molto apprezzato per via delle ottime caratteristiche organolettiche. Invece, siamo succubi di questi avventori/commercianti che, da sempre, arrivano nei nostri territori acquistando a prezzi più o meno congrui e poi rivendono i nostri limoni senza alcun riferimento sull'origine di produzione. Da qui l'idea di metterci insieme, perché occorre cooperare per poter dare maggiore valore sia al prodotto sia all'intero territorio di produzione".

Da sinistra, Francesco Pace, Pietro Buongiorno, Francesco Perri, Francesco Di Leo e Nicola Oriolo. 

A concludere l'intervista è proprio Francesco Perri, esperto e consulente nel campo agrumicolo: "Con molto piacere ho accolto l'invito a collaborare a questo progetto, per dare così il mio contributo dal punto di vista tecnico-scientifico. Rocca Imperiale è sicuramente uno dei territori a maggior vocazione per la coltivazione di limoni dell'Italia peninsulare: 500 ettari di limoni in un areale tra il mar Ionio e la catena del Pollino, che rappresenta una vera e propria oasi naturale caratterizzata da un microclima molto favorevole alla coltivazione limonicola. Le poche piogge, tanto sole, i rari abbassamenti termici e i limitati problemi di malsecco (quest'ultima una delle principali fitopatie che flagellano il limone) fanno di questo territorio l'habitat ideale per tali coltivazioni".

Conca Rocca Imperiale - limoneti.

"L'obiettivo – continua Perri - è quello non solo di allargare le superfici agrumetate a limone, ma soprattutto di articolare una produzione che sia più ampia possibile. Non possiamo pensare di produrre limoni per pochissimi mesi. L'alta qualità è necessaria ma non sufficiente, proprio perché gli interlocutori ci chiedono rapporti continuativi che siano i più lunghi possibili. Questa cooperativa dovrà perseguire un discorso innovativo che, con l'aumento dei volumi disponibili, consentirà di servire più clienti e mercati".

"Attueremo un programma tecnico che consisterà nell'introdurre non solo nuove varietà/portainnesti di limoni a maturazione scalare, ma permetterà anche di migliorare, perfezionare e introdurre nuove tecniche colturali, al fine di allungare al massimo la stagionalità di un prodotto di alta qualità adatto anche a nuovi mercati di eccellenza, in linea chiaramente con il concetto di sostenibilità ambientale e sociale. Un programma che parte dal campo e continua in magazzino, interessando confezionamento e promozione. L'obiettivo finale sarà quello di commercializzare limoni IGP di Rocca Imperiale aventi un nome e un cognome".

Contatti:
Produttori di Limoni di Rocca Imperiale Soc. Coop. Agr.
Via Gramsci snc
87074 Rocca Imperiale (CS)
Tel.1: (+39) 349/4694903 Presidente Buongiorno Pietro
Tel.2: (+39) 320/3819847 Vicepresidente Francesco Pace
Email: prolimonidiroccaimp@libero.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto