Little & Fresh: verdure bio di dimensioni ridotte per i piccoli nuclei familiari

Le verdure in vendita nei supermercati sono spesso di grandi dimensioni e risultano troppo abbondanti per i nuclei familiari composti da una o due persone. Un'indagine tra i consumatori, condotta da The Greenery e Rijk Zwaan, ha mostrato che le verdure di dimensioni più piccole possono rappresentare una buona soluzione per ridurre gli sprechi.

Durante l'edizione 2019 della fiera Fruit Attraction di Madrid è stato presentato il nuovo concept 'Little & Fresh' ai coltivatori dell'Europa meridionale, per attirare il loro interesse e garantire in prospettiva una fornitura per tutto l'anno.


Peter Polak (Naturelle) e Harm-Jan Eikelenboom

Quest'anno, la catena di supermercati olandese Jumbo ha fatto partire un progetto pilota con circa venti varietà diverse di verdure di dimensioni più piccole. Queste non hanno solo dimensioni più piccole, ma sono state anche coltivate in regime bio e sono disponibili sfuse.

Secondo il direttore commerciale di The Greenery, Harm-Jan Eikelenboom: "Lo spreco alimentare è un tema che interessa i consumatori. Dai primi risultati del progetto pilota notiamo che Little & Fresh va proprio a rispondere a un'esigenza".

E' stata fatta la scelta consapevole di lavorare con verdure biologiche provenienti, in questo caso, da Rijk Zwaan e prodotte dai coltivatori di Naturelle, il dipartimento biologico di The Greenery. "Le verdure biologiche e non confezionate si adattano perfettamente a questo concept - continua Harm-Jan - La nostra indagine ha dimostrato anche che un terzo dei consumatori mostra una forte preferenza per il bio, un terzo non fa distinzioni e il restante terzo non per forza si orienta sul prodotto biologico. Con "Little & Fresh" vogliamo dare un ulteriore contributo all'aumento del consumo di frutta e verdura biologica".

Al momento, l'assortimento è composto da peperoni, zucchine, melanzane, broccoli e cavolfiore. "Stiamo valutando se possiamo offrire queste verdure di piccole dimensioni anche refrigerate. Ciò - secondo Harm-Jan - offre molto potenziale per il cavolo cinese e le varietà di lattuga".

Secondo lui, tale tendenza non riguarda ancora la frutta. "Mai dire mai, ma prima vogliamo ampliare il concept delle verdure, dopo il successo ottenuto con il progetto pilota. Ciò richiede un po' di attenzione perché non tutti gli ortaggi sono adatti a essere offerti in versione più piccola. Inoltre, coltivatori, rivenditori e consumatori chiedono un prodotto uniforme.

"Ecco perché durante la fiera di Madrid abbiamo cercato di capire se fosse presente l'interesse da parte dei coltivatori spagnoli, in modo da poter offrire per tutto l'anno queste verdure più piccole. L'aspetto unico di questo concept è che unisce le diverse parti della filiera. Insieme a Rijk Zwaan e ai coltivatori di Naturelle abbiamo creato un progetto unico nel suo genere che unisce l'intera catena, dal fornitore di sementi al consumatore - conclude Harm-Jan - Ciò ci motiva notevolmente".

Per maggiori informazioni:
Harm-Jan Eikelenboom
The Greenery
Tel: +31 0180 648 876
Email: h.eikelenboom@thegreenery.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto