Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Settimana 43 del 2019

Panoramica sul mercato europeo delle patate

Come riporta la nota di mercato Fiwap/PCA, in Belgio, per le patate da industria, i prezzi per le tre varietà principali si sono stabilizzati dopo l'aumento della scorsa settimana. I mercati restano comunque fermi poiché la scavatura è ancora difficile. La domanda per l'industria è buona con numerosi acquirenti attivi. I trasformatori sono alla ricerca di lotti ideali di Bintje. L'esportazione continua verso vari Paesi dell'Est.

Per le patate da industria Fontane e Challenger, il mercato è stabile, con quotazioni di 12,50 €/q. Mercato senza variazioni anche per la varietà Bintje, che quota circa 12,50 €/q, a seconda di calibro e destinazione.

Mercati fisici europei - Sommario dei prezzi (fonte: NEPG)

Paesi Bassi
Tutte le quotazioni sono aumentate la scorsa settimana, a causa del debole andamento delle scavature e dell'offerta bassa a livello globale. La domanda di esportazione rimane ben attiva, ma le scorte "affidabili" si stanno esaurendo e gli acquirenti stanno cercando partite di prodotto asciutto e sodo su una base da 14 a 16 euro, partenza produttore, per esportare in Europa orientale e Africa.

Quotazione PotatoNL: anche disponibile su www.potatonl.com 

Francia
Diverse fabbriche stanno acquistando sul mercato libero. La priorità per i produttori al momento è continuare a scavare per lo stoccaggio quando le condizioni meteorologiche lo consentono, a seconda delle zone di produzione. L'offerta è quindi ancora bassa per ora, cosa che spinge i prezzi al rialzo, soprattutto per le esportazioni in cui l'attività è in aumento. L'Italia e la Spagna sono più interessate alle patate di qualità a causa del deterioramento dell'offerta locale. I prezzi variano ampiamente da 18 a 27 €/q (partenza calibrata per big bag). I lotti di buona qualità spingono le quotazioni al rialzo in un mercato in cui c'è un netto contrasto nei prezzi a seconda delle varietà e della qualità. Il mercato interno non è affidabile ma a livello globale non è molto attivo, nonostante le temperature leggermente più basse. Solo alcune operazioni commerciali eseguite da alcuni marchi animano il mercato.

Avvio lento per l'esportazione. La Francia ha esportato 63.800 tonnellate ad agosto, quasi 10.000 tonnellate in meno rispetto al 2018, la siccità ha ritardato i raccolti. Il Belgio ha drasticamente ridotto le sue importazioni di patate francesi (solo 21.600 tonnellate, rispetto alle 36.000 tonnellate dell'anno scorso). D'altra parte, lo scambio commerciale con Spagna e Italia è iniziato bene, con il volume più alto dal 2015.

Esportazione francese di patate fresche (fonte: dogana)

Germania
Il mercato del fresco è variabile, più solido per le patate a pasta soda con 19,33 €/q (rispetto a 19,17 €/q della scorsa settimana) e leggermente in calo per tuberi a pasta morbida e farinosa con 18,08 €/q (rispetto a 18,13 €/q). La domanda è ancora buona dall'Europa orientale e sud-orientale, con volumi importanti.

Per il mercato della trasformazione, quotazioni più stabili per Fontane/Challenger con 12,00-12,50 €/q (rispetto a 11,50-12,00 €/q) e per Innovator tra 13,00 e 13,50 €/q (rispetto a 12,50-13,00 €/q) . Alla fine della 42ma settimana, il 70-80% della raccolta era terminato in Renania.

Riguardo alle patate biologiche, i prezzi sono intorno a 65,00-67,00 €/q.

Gran Bretagna
Prezzo medio alla produzione (tutti i mercati) nella 41ma settimana (con termine il 5 ottobre): 14,58 €/q, rispetto a 13,61 €/q della 40ma settimana.

Per maggiori informazioni:
FIWAP
Web: www.fiwap.be   


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto