Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mele che non imbruniscono: se ne pronostica una decisa crescita

Presso la canadese Okanagan Specialty Fruits, Inc. (OSF), i produttori delle celebri mele Arctic, geneticamente migliorate per non imbrunire, hanno appena prodotto la loro seconda stagione delle Arctic Golden, terminando ora il raccolto 2019, mentre inizieranno la raccolta della Arctic Granny alla fine di ottobre.

"Prevediamo di avere un ottenere pari a circa 8,5 milioni di libbre nel 2019. Si tratta di una crescita sostanziale in termini di volume, rispetto alle 1,7 milioni di libbre del 2018", afferma Neal Carter, direttore della Okanagan Specialty Fruits, con sede a Summerland, nella Columbia Britannica. "Questo aumento dei volumi offre nuove opportunità alla nostra azienda, tra cui nuove collaborazioni nella vendita al dettaglio e il nostro ingresso nel settore della ristorazione".

Neal Carter della Okanagan Specialty Fruits.

Inoltre, l'azienda sta aggiungendo un'altra varietà al raccolto atteso per il 2021: la Arctic Fuji

"Abbiamo piani di crescita aggressivi, ma anche le piante hanno una loro tempistica", afferma Carter, aggiungendo che i loro primi meleti Arctic, piantati nel 2015, sono ancora in fase di maturazione. "Ci vogliono molti anni, prima della piena entrata in produzione degli alberi. Abbiamo piantato circa 1.235 acri di frutteti", afferma. "E nei prossimi anni, continueremo a ottenere volumi sempre più abbondanti, man mano che i nostri frutteti entreranno in produzione, mentre continueremo a piantare nuovi alberi".

Un nuovo impianto
OSF sta costruendo anche una struttura centralizzata, nella parte orientale di Washington, per ricevere, conservare, trasformare, confezionare e spedire i suoi prodotti a base di mele. L’impianto, che alla fine sarà di circa 100.000 mq, dovrebbe essere completato la prossima estate, in tempo per accogliere volumi significativi di prodotto.

"Per soddisfare le nostre esigenze più impellenti, abbiamo ampliato la nostra capacità di trasformazione presso la struttura del nostro partner", afferma Carter, "che ospiterà il raccolto di quest'anno, e ci accompagnerà fino a quando la nostra nuova struttura non sarà pronta".

Allo stesso tempo, OSF sta anche lavorando allo sviluppo di una ciliegia Arctic, anche questa connotata dal silenziamento del gene responsabile dell'imbrunimento. "Abbiamo un team scientifico di grande talento che sviluppa sempre tratti innovativi nei frutti. Quindi stiamo sfruttando la nostra esperienza per creare varietà di ciliegie Arctic® migliorate geneticamente", afferma Carter.

L'aggiunta di un nuovo frutto non suscettibile all'imbrunimento risponde alla missione dell'azienda di garantire minore spreco di frutta. "Lo sviluppo di altre referenze a valore aggiunto ci consentirà di proseguire i nostri sforzi per garantire la sostenibilità, trasferire i vantaggi ai rivenditori e agli esercizi di ristorazione e offrire un'esperienza alimentare senza pari ai consumatori, oltre a sperare di far crescere il loro desiderio di consumare frutta fresca", conclude Carter.

Per maggiori informazioni:
Denise Everett
Okanagan Specialty Fruits
Tel: +1 (250) 404-0101
media@okspecialtyfruits.com
www.okspecialtyfruits.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto