Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Frutta buona al supermercato? Sara' stato un errore

"Se al supermercato trovate un frutto buono, qualcosa è andato storto". Con questo amaro paradosso Enrico Turoni della ditta di strumentazione TR Turoni ha esordito al convegno "Nuove soluzioni e nuove sfide in ortofrutta" organizzato dal Laboratorio Sicural venerdì 11 ottobre 2019 a Cesena presso la sala Tecnovie. 

La platea e il palco al convegno Sicural di venerdì 11 ottobre 2019 a Cesena

"L'attuale sistema è organizzato in modo tale - ha precisato Turoni - da far giungere nei banchi del supermercato un prodotto che non è ancora al punto giusto di maturazione. Ma è giustificato per garantire maggiore vita al prodotto durante i vari passaggi della filiera. Dico questo perché, grazie alla tecnologia, possiamo portare questo punto di maturazione sempre più avanti in modo da migliorare la qualità organolettica e aumentare i consumi".

Enrico Turoni

Il convegno è stato incentrato sul tema del suolo che va visto come "organismo vivente". Le sfide che i tecnici e gli agricoltori devono affrontare giornalmente sono i cambiamenti climatici, le infestanti, i protocolli dei retailer italiani ed esteri sempre più stringenti. Come filo conduttore fra questi temi vi è il Laboratorio, come partner delle aziende che a lui si affidano". 

Silver Giorgini

Dopo i saluti del vicepresidente Silver Giorgini e l'introduzione di Silvia Zuccherelli, Turoni ha descritto alcuni degli strumenti più in voga per valutare la qualità della frutta. "FruitFirm per mirtilli e ciliegie è la nuova frontiera non distruttiva per misurare il grado di durezza della polpa. FruitFirm soddisfa la necessità di un dispositivo di controllo qualità in grado di quantificare rapidamente e facilmente la durezza, in modo non distruttivo. FruitFirm funziona misurando la decelerazione di un piccolo puntale che colpisce la superficie di un frutto in maniera non penetrante". 

Vincenzo Michele Sellitto

Vincenzo Michele Sellitto, di Ms Biotech ha affermato che l'agricoltura, secondo studi internazionali, influisce per un 20% sui cambiamenti climatici. "Vado ripetendo spesso che il suolo è vivo e il mondo agricolo deve saperlo gestire per ottenere il massimo dal punto di vista produttivo ma senza depauperarlo. Le piante e i microorganismi, e ovviamente il sole, sono in comunicazione".

Lo staff di Sicural, caratterizzato da una larga maggioranza femminile

"Occorre saper gestire la sostanza organica - ha aggiunto - prima di arrivare a punti di non ritorno. Il suolo inoltre contiene 2-3 volte l'anidride carbonica dell'atmosfera. Già da questo dato si comprende l'influenza che può avere nell'interazione con il clima".

Giusy Riciputi

E' stata poi la volta del Laboratorio Sicural descrivere le ultime novità. Giusy Riciputi ha affrontato il tema "Qualità, ultime novità di supporto ai clienti Sicural" descrivendo come il nuovo software permette una maggiore velocità nella gestione dei risultati e dei dati in modo da migliorare il servizio ai clienti.

Recentemente Sicural ha ottenuto l’accreditamento Accredia sul parametro sostanza secca. “Questo significa che il nostro protocollo per la determinazione di tale parametro è certificato e standardizzato. E questo è molto importante al fine di poter garantire un dato che, sempre più spesso, influisce sulla liquidazione da un lato, e sul prezzo di vendita dall'altro”. 

Maverik Bezzi

Poi è stata la volta di Maverik Bezzi che ha posto l'accento sulle analisi eseguite. "Negli ultimi sei anni in ortofrutta abbiamo eseguito 17.071 analisi. Le non conformità sono state 393, circa il 2%. Pere, pesche, albicocche e susine sono state le matrici più analizzate. Grazie alle strumentazioni di ultima generazione che abbiamo acquistato - e ai nuovi protocolli adottati, abbiamo una crescita costante dei campioni processati".

Nel dibattito che è seguito è emerso come le analisi possono essere determinanti anche per la scelta e l'acquisto di un terreno. "Analizzare suolo e acqua prima di un acquisto - ha detto Giorgini - può dare una indicazione se si sta facendo un buon acquisto o, eventualmente, avere dei parametri in più nella definizione del prezzo".

In sala era presente il professor Guglielmo Costa il quale ha chiesto se Sicural è mai intervenuta alla ricerca di correlazioni fra tipi di terreno e certe malattie come la morìa del kiwi per capire se ci sono correlazioni. 

"Non siamo mai stati chiamati in causa per questo genere di correlazioni - ha risposto Giorgini - ma grazie alle nostre competenze potremmo mettere a punto un protocollo per analisi approfondite e sviluppare analisi specifiche per la microbiologia del terreno".

Patrizio Neri

L'intervento conclusivo è stato del presidente di Sicural Patrizio Neri, il quale ha sottolineato come il laboratorio continuerà negli investimenti sia in personale qualificato, sia in tecnologie, per offrire sempre un servizio preciso e puntuale a disposizione di tutta la filiera ortofrutticola.

Contatti:
Sicural
Via Dismano 2855,
47522 Cesena (FC)
Tel.: (+39) 0547/377303
Email: lrustignoli@sicural.it
Email: laboratorio@sicural.it
Sito: www.sicural.it

 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto