Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il punto di mercato con l'azienda Fruttattiva di Conversano (BA)

Buona performance per le produzioni autunno-vernine, mercato difficile per l'uva da tavola

Dopo un'estate piatta a livello commerciale per la frutta estiva, con volumi superiori alla richiesta e scarsa vendita, da una settimana si registra un risveglio. "Sono diminuiti i quantitativi in arrivo di tutte le drupacee tardive, con conseguenti prezzi in sensibile rialzo. Inoltre, con il calo delle temperature, le produzioni autunno-vernine hanno preso il sopravvento, con riscontri soddisfacenti".

A dichiararlo è Giovanni Boccuzzi dell'azienda Fruttattiva di Conversano (BA), il quale continua: "Sono disponibili le prime varietà di clementine spagnole e mandarini Miyagawa di origine italiana, con i quali si sono realizzati finora scambi soddisfacenti sia in termini di volumi che di prezzi".

"Da dieci giorni abbiamo iniziato con le Clemenruby della Spagna e attendiamo nei prossimi giorni l'inizio delle produzioni dell'area di Corigliano Calabro (CS) e Palagiano (TA). I calibri più grossi di Clemenruby mostrano quotazioni da 1,70 a 2,00 euro; quelli piccoli da 0,70 a 0,80 euro. Per il Miyagawa, la forbice dei prezzi va da 0,70-0,80 euro per i calibri più grandi a 0,20-0,25 euro per quelli piccoli".

Un prodotto che proprio non decolla quest'anno è l'uva da tavola, secondo l'operatore. "Non si vende e non si capisce il perché. Vale per tutte le tipologie, ma soprattutto per la varietà Italia. Rispetto agli altri anni, la richiesta si è dimezzata e la produzione è davvero tanta. Una situazione drammatica, che sfocia anche in proteste, come quella di Casamassima (vedi articolo correlato)".

Per quanto riguarda le pere Abate, Giovanni sottolinea che "la scarsa disponibilità di prodotto, per via di cascola e cimice asiatica, ha fatto impennare i prezzi: la padella con pere di buon calibro supera i 2,00 euro, mentre i frutti in cassetta si aggirano su 1,50-1,60 euro".

Dalla Campania arrivano, inoltre, castagne e kaki. "Buone le quotazioni sia per il kaki Vaniglia sia per il prodotto stufato (messo in cella a temperatura e atmosfera controllate per eliminare i tannini, responsabili del sapore astringente, ndr). Per le grosse pezzature si va da 1,30 a 1,50 euro, mentre per le piccole da 0,70 a 0,80 euro – dichiara l'operatore – Per quanto riguarda le castagne, la produzione italiana è in calo e ancora non abbiamo iniziato a commercializzarla. Importiamo al momento da Spagna e Portogallo: un prodotto di alta qualità, che mostra prezzi di 3,00-4,00 euro per i frutti piccoli e 4,50-5,50 per i calibri più grandi".

Fruttattiva è un magazzino dove trovare il più vasto assortimento di frutta e verdura che arriva dai fornitori e produttori locali, sparsi per tutta la Puglia, ma anche da fornitori nazionali (come la Sicilia) e internazionali (come la Spagna). "Forniamo principalmente tutti i grossi centri pugliesi, fruttivendoli locali e circa 70 piccoli supermercati locali. L'obiettivo è non vendere il prezzo ma la qualità. E a questo proposito, vendiamo tutta la merce con il nostro marchio Prima Linea".

"Uno dei nostri più grandi valori è la relazione: il legame che instauriamo sin da subito con i nostri clienti e con tutti coloro che fanno parte della nostra quotidianità, è quell'elemento essenziale e indispensabile senza cui il nostro lavoro non avrebbe senso e che non ci avrebbe permesso di raggiungere i risultati ottenuti dal 1993 – spiega Giovanni – Per combattere la crisi del settore, infatti, stiamo cercando di sviluppare delle partnership con le realtà locali e ci focalizziamo sempre prima sulla merce locale. Però se non riusciamo a soddisfare la domanda, siamo costretti a importare prodotto estero".

Infine, parlando di ortaggi, le produzioni sono pugliesi e siciliane. "Al momento – conclude l'operatore – dalla Sicilia offriamo melanzane, peperoni, pomodori ciliegino. Di origine pugliese, abbiamo rape, cavoli, finocchi, carote, cetrioli, fagiolini. La migliore performance, attualmente, la registrano le rape con cime grosse che quotano da 1,50 a 2,00 euro. I fagiolini quotano intorno a 3,00 euro, le melanzane da serra a 1,00 euro e i finocchi da 0,70 a 0,80 euro. Cetrioli e cavolfiori registrano un prezzo intorno a 1,00 euro, mentre il cavolo verde quota 1,50 euro".

Contatti:
Fruttattiva srl
Via Cozze 23/C
70014 Conversano (BA)
Tel.: +39 080 495 8227
Fax: +39 080 214 5661
Email: info@fruttattiva.it
Web: www.fruttattiva.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto