Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Seminario all'Open Day della Vitalis

Tendenze nel consumo di frutta e verdura bio

Nell'ambito dei festeggiamenti per i 25 anni della Vitalis Organic Seeds (divisione per le sementi bio dell'azienda sementiera Enza Zaden, NdR), i partecipanti hanno potuto seguire diversi seminari. Erica Renaud, nel suo intervento, si è concentrata sulle tendenze e gli sviluppi del settore biologico.

"Dobbiamo affrontare i cambiamenti in atto nella società. La popolazione sta invecchiando e i nuclei familiari si stanno riducendo. Mangiamo sempre più pasti pronti. Le persone sono sempre più preoccupate della loro salute, del loro benessere e dell’ambiente".

Questi cinque sviluppi hanno un impatto sul mercato biologico. Ma cosa guida la crescita di questo segmento? "I consumatori sono alla ricerca di prodotti più sostenibili, non nocivi per l'ambiente. Questa tendenza ha coinvolto il settore degli imballaggi, che sta abbandonando la plastica per delle opzioni più sostenibili. Per combattere lo spreco alimentare, è sempre più importante prolungare la shelf life di frutta e verdura". La genetica svolge un ruolo importante in questo".


Erica Renaud al 25mo anniversario della Vitalis.

La sicurezza alimentare
Erica ha anche sottolineato che i consumatori ritengono gli alimenti biologici più sicuri e più nutrienti. "Ciò è dovuto al divieto di utilizzare pesticidi. In America, in particolare, molte persone si preoccupano della sicurezza alimentare. Per questo motivo, scelgono consapevolmente prodotti biologici".

"Stiamo assistendo anche a un aumento delle coltivazioni in ambiente protetto. L'agricoltura biologica in serra è in aumento anche nei Paesi Bassi. In America, alcuni supermercati richiedono prodotti provenienti da questo tipo di coltivazione, proprio per i requisiti di sicurezza alimentare. Ci sono anche più di 200 certificazioni per queste coltivazioni. La tendenza tra i rivenditori americani è: più completa è l'etichetta, meglio è".

Focus sul sapore
Una delle tendenze più evidenti menzionate da Erica è l'attenzione al sapore. "I consumatori sono alla ricerca di gusti diversi, varietà gastronomiche e prodotti genuini di qualità, e condividono queste loro esperienze sui social media".

Molte persone apprezzano anche il principio "local for local". Questo non è sempre il caso dei prodotti biologici. Tuttavia, può svolgere un ruolo nelle loro vendite. "La promozione dei prodotti stagionali sta aumentando enormemente", afferma.

Erica ha sottolineato che queste tendenze possono cambiare da Paese a Paese. Tuttavia, il mercato biologico si adatta bene alle tendenze globali della sostenibilità e dell'economia circolare. Queste tendenze si basano anche sulla lotta ai rifiuti residui, concentrandosi su prodotti che possono essere rapidamente recuperati. "Il clima sta cambiando. Vi è quindi una forte necessità di prodotti che possano rispondere a questi cambiamenti, in modo flessibile".

Previsioni
Alla fine del seminario, Erica ha tracciato alcune previsioni. "In futuro, penso che gli agricoltori convenzionali dovranno aggiungere le colture biologiche nel proprio assortimento, perché i grandi rivenditori venderanno determinati prodotti, ma solo se bio. Mi aspetto anche che la coltivazione al coperto aumenti anche per altre colture, come lattuga, meloni, zucchine ed erbe aromatiche fresche".

I rivenditori olandesi come Albert Heijn e Jumbo sono attualmente molto concentrati sulle vendite online. Erica, tuttavia, prevede che tutti i rivenditori svilupperanno il proprio servizio di consegna a domicilio, includendo una vasta gamma di prodotti biologici.

Per maggiori info leggi qui.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto