Javier Valle, nuovo segretario generale di Asozumos

Il settore ortofrutticolo spagnolo e' strettamente legato all'industria dei succhi

Il nuovo segretario generale dell'Associazione spagnola dei produttori di succhi (ASOZUMOS), Javier Valle, ha definito la sua strategia. A tal fine ha trascorso alcuni mesi con Alfonso Mena, recentemente in pensione, dopo 40 anni alla guida di Asozumos. "Il ruolo di Alfonso Mena è stato fondamentale nello sviluppo del settore", afferma Javier Valle. “Il mio primo obiettivo è conoscere bene i soci. Penso che sia essenziale ascoltare le loro esigenze, priorità e sfide, e quindi fare del nostro meglio per offrire loro servizi adeguati alle loro esigenze. L'obiettivo finale è quello di dare una spinta al settore, sia a livello nazionale che europeo".


Javier Valle Pello, segretario generale di Asozumos

Javier Valle ha una vasta esperienza professionale, ma è stato particolarmente elogiato per l’incarico svolto presso la FIAB di Bruxelles, come tecnico per gli affari europei, e durante la sua collaborazione con l'Associazione degli agricoltori europei e le sue cooperative (COPA-COCEGA). Inoltre, il suo ruolo nei forum internazionali e come esperto di piattaforme europee lo rende perfetto per promuovere Asozumos a livello nazionale, e soprattutto europeo.

"Non possiamo dimenticare cosa succede a Bruxelles. La legislazione europea ha un impatto diretto e inevitabile sul settore agroalimentare spagnolo. Pertanto, essere presenti è vitale. Il settore ortofrutticolo è un ottimo volano per l'economia spagnola", afferma.

"Il settore dei succhi è strettamente legato a quello del fresco, in particolare frutta estiva, agrumi e pomacee", afferma Javier Valle. "Per la Spagna, è un settore chiave e strategico. Il ruolo di Asozumos è di aiutare a difendere gli interessi dei nostri partner, costruendo collegamenti con associazioni affiliate, come la AIJN (European Juice Association)".

"Lavoriamo fianco a fianco con il settore frutticolo primario, quindi è importante promuovere e apprezzare il valore della frutta spagnola. Qualsiasi dibattito nel settore primario ha un impatto diretto sui succhi, in misura maggiore o minore. Ne è un esempio la selezione di nuove varietà e la tendenza a favorire il consumo biologico, come nel caso del succo, dove i progressi avvengono molto più lentamente. Si applica anche al passaggio dalla frutta fresca all'industria di trasformazione, durante le campagne, quando la qualità non è adatta per il commercio del prodotto come fresco", afferma il segretario generale.

Secondo Javier Valle, tutti gli anelli formano una filiera solida, con requisiti minimi di qualità estremamente rigorosi, quando si tratta di norme sanitarie e normative. "Questo è il caso del nostro regolamento sui succhi di frutta, e altri prodotti simili. Ad esempio, si dice spesso che i succhi di frutta contengono zuccheri aggiunti, quando la realtà è che la nostra legislazione attuale non lo consente. La normativa non ha aiutato in questo senso. Il fatto che i nostri regolamenti non ci consentano l'uso della frase "senza zuccheri aggiunti", ci mette in una situazione di svantaggio competitivo rispetto a prodotti simili che possono utilizzarla, senza che vi siano ragioni scientifiche o nutrizionali per questo".

"La soluzione sembra essere molto semplice: permetterci di competere a parità di condizioni. Paradossalmente, i cambiamenti legislativi nelle direttive o nei regolamenti europei sono lenti e complessi".

"In breve, l’Asozumos svolge un ruolo essenziale nella promozione del settore e nel valore nutrizionale dei nostri prodotti. E' necessario rafforzare il ruolo delle aziende e il loro impegno nel creare posti di lavoro, la loro responsabilità ambientale e il loro lavoro innovativo", ha affermato il segretario generale.

L'Associazione spagnola dei produttori di succhi, fondata nel 1978, è attualmente composta da 20 società (17 associate e 3 affiliate) che rappresentano circa l'85% della produzione nazionale spagnola di succo.

Maggiori informazioni:
Communications Department
Asozumos
Ibercenter, Calle Velázquez 157, 1º
28002 Madrid, Spain
T: +34917217929
comunicacion@asozumos.org
www.asozumos.org


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto