Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La prima spedizione di prova di ananas costaricani in Cina inizia il 23 settembre

Dal 2008, la Costa Rica ha l'autorizzazione a spedire banane in Cina e, qualche anno fa, ha ottenuto l’accesso anche per i suoi ananas, aprendo un nuovo mercato per i commercianti di frutta locali.

"Abbiamo ricevuto un ottimo feedback dal mercato. Vista la crescente domanda di prodotti importati, desideriamo che un numero sempre maggiore di clienti cinesi vengano a conoscenza della superiorità dei frutti costaricani, in termini di qualità e gusto", ha dichiarato José Pablo Rodríguez Cordero, commissario al commercio tra Costa Rica e Cina e direttore della Procomer.

Ananas
La maggior parte degli ananas costaricani viene spedita in Europa e Nord America, mentre piccole quantità vanno ad altre regioni, come la Russia e il Medio Oriente. "Esiste un grande potenziale nel mercato cinese. La varietà MD2 Yanbet è molto richiesta e piace molto. Al momento, la maggior parte degli ananas importati sul mercato cinese proviene da Filippine e Taiwan. Finora non abbiamo ricevuto molti ordinativi, tanto da coprire l'intero mercato, ma c'è sicuramente uno spazio per noi”.

Secondo José, il più grande ostacolo all'esportazione di ananas dal Costa Rica alla Cina, è la logistica. "Non si tratta della grande distanza; il vero problema è l’offerta limitata di spazi cargo da parte delle compagnie di navigazione. Attualmente, l'offerta che ci hanno fatto comprende più fermate di transito. Ciò rende il tempo di spedizione, dal porto di Caldera al porto di Shanghai, molto lungo, più di 30 giorni. Se si considerano anche i tempi di sdoganamento, sono necessari almeno 35 giorni prima che i nostri prodotti arrivino a destinazione. Questo programma non è fattibile per noi, in considerazione della shelf life del prodotto. Dobbiamo contenere i tempi di spedizione entro i 22 giorni, per garantire la freschezza e la qualità dei prodotti", ha dichiarato José.

La buona notizia è che la commissione costaricana per il commercio sta lavorando a stretto contatto con il governo cinese e con compagnie di navigazione alternative, per trovare una soluzione. José ha menzionato un interessante progetto di spedizione di prova, "Il 23 settembre inizieremo una spedizione di prova con 1-2 container di ananas destinati ad alcune aziende cinesi. L'idea è vedere come possiamo migliorare la situazione attuale, riducendo i tempi di transito".

Banane
Secondo José, la Costa Rica ha un'ottima reputazione nel mercato delle banane. Il valore totale delle esportazioni di banane costaricane ha raggiunto quasi 1 miliardo di dollari nel 2018. La maggior parte dei prodotti viene consegnata in Europa e Nord America.

"Per quanto riguarda il mercato cinese, la stessa Cina è molto forte nella produzione di banane e gli importatori cinesi sono soliti acquistare volumi abbondanti di banane dall'Ecuador o dal loro vicino, le Filippine. Pertanto, la concorrenza è piuttosto forte per noi. Per quanto riguarda il prezzo, non abbiamo molti vantaggi rispetto ad altri Paesi. Ma le banane costaricane sono di qualità superiore e questo ci permette di godere di un'ottima reputazione tra i nostri clienti esteri. Al momento, molti Paesi stanno affrontando il problema della malattia di Panama sulle banane. Fortunatamente, la Costa Rica non è interessata e questo è un buon momento per noi per portare le nostre banane in Cina", ha detto José.

Il 2017 è stato il primo anno in cui la Costa Rica ha iniziato a esportare banane in Cina. I fornitori locali hanno ricevuto un ottimo feedback dal mercato, dopo la spedizione di prova. Secondo José, "il valore delle esportazioni è aumentato notevolmente, passando da 700.000 dollari nel 2017 a 4,5 milioni di dollari dell'anno scorso. Quest'anno abbiamo già esportato banane in Cina per un valore di 5,7 milioni di dollari, solo nel mese di giugno. Spero che quest'anno il valore totale delle esportazioni in Cina possa raggiungere i 10 milioni di dollari. Forse questo non sembra essere un numero molto impressionante, ma mostra la crescita del consumo cinese di banane costaricane e dà l’idea del potenziale di quel mercato".

"Oltre alle banane e agli ananas, verranno presto aggiunti all'elenco pure i meloni costaricani. Potranno essere esportati anche i limoni e alcuni tipi di prodotti surgelati, tra cui manioca, igname, malanga e zucca. Durante l’Asia Fruit Logistica, il padiglione della Costa Rica ha ricevuto un buon numero di visitatori di qualità. Abbiamo incontrato alla fiera molti nuovi importatori e rivenditori e siamo entusiasti di vedere che sempre più clienti vengono a conoscenza dei nostri prodotti di qualità superiore", ha concluso José.

Per maggiori informazioni:
Mr José Pablo Rodríguez Cordero
Procomer
Email: jrodriguez@procomer.com
Tel: +86 02161037298


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto