Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Exsa Europe dice la sua sulla stagione sudafricana degli agrumi

Ogni stagione degli agrumi presenta i propri alti e bassi e l'attuale campagna sudafricana non è da meno. Questo secondo Eddy Kreukniet, della società olandese Exsa Europe. "Per tutta la stagione abbiamo assistito a una regolazione al ribasso delle aspettative di raccolto. A volte fino al 20-25% in meno sulle previsioni iniziali. Questa tendenza al ribasso si è notata parecchio per le arance Valencia, tra gli altri prodotti".

"In questa stagione, anche i calibri si sono rivelati molto più grandi di quanto inizialmente previsto. Le carenze di arance o i frutti che non soddisfano le specifiche dei clienti stanno creando delle difficoltà. Sarà interessante vedere se potremo soddisfare tutti i nostri obblighi verso la fine della stagione. Questi contratti prevedono arance di alta qualità. Attualmente il mercato è molto buono, con prezzi di circa 13-14 euro".

"Anche il mercato dei mandarini sudafricani è stato buono. La stagione è cominciata con una fornitura stabile di Satsuma e Clementine. Agosto è tipicamente un mese di basso consumo, tuttavia, quest'anno le cose non stanno del tutto così. Ci sono varietà tardive come la Tango o la Nadorcott che sono le varietà migliori che abbiamo in offerta".

"Riceveremo forniture fino alla settimana 43 almeno. I primi mandarini spagnoli sono sul mercato, ma di solito non sono ancora all'altezza. Molti rivenditori, quindi, evitano di acquistarli e ciò si rivela essere la scelta migliore per assicurare che i clienti ripetano l'acquisto".

"Abbiamo notato che questi hanno calibri più grandi del previsto. Ciò riduce in qualche modo la quantità di frutta idonea per i programmi di vendita al dettaglio. La cosa che colpisce è che il Perù sia diventato uno dei principali player estivi. Il paese dispone di varietà come Satsuma, Nadorcott e Tango. Tale competizione potrebbe diventare una sfida in futuro".

La stagione sudafricana dei limoni viene descritta come un anno di stabilizzazione. "Negli ultimi anni abbiamo sperimentato molte estati calde. Di conseguenza ci sono forniture limitate e con prezzi estremamente elevati. A volte tali prezzi arrivano fino a oltre 25 euro. Ciò ha portato alla crescita dei volumi in questo settore".

"Di conseguenza, di è determinata una regolazione dei prezzi di quest'anno. Con 15-16 euro, tuttavia, le rese di stagione sono ancora su un livello realistico. Inoltre, stimiamo prezzi del genere anche per i prossimi anni".

In questa stagione, il pompelmo ha registrato una svolta. "La stagione del pompelmo dell'anno scorso fu un disastro. Di conseguenza, è stato costituito un gruppo di lavoro. Questo gruppo è formato da membri di cinque esportatori più grandi. Si è deciso che sarebbero stati inviati meno frutti di piccole dimensioni e quasi nessun pompelmo di II classe. Inoltre, le forniture sono state distribuite di più, anche per evitare che il picco di stagione si concentrasse tutto nello stesso periodo".

"Tali misure sono state di successo. Come risultato, la stagione è stabile con molte poche anomalie. Nelle prossime settimane - continua Kreukniet - non ci aspettiamo molti pompelmi sul mercato".

Secondo Eddy, quest'anno ci sono stati alcuni problemi con le intercettazioni di prodotto contaminato da CBS-Citrus Black Spot e da Falsa Cydia (FCM). "In Sudafrica sono riusciti a contrastare bene queste problematiche rafforzando le procedure interne. Si sente parlare poco di questi parassiti e - conclude Eddy - ciò è dovuto alle precauzioni che sono state fin qui prese".

Per maggiori informazioni:
Eddy Kreukniet
Exsa Europe
Tel: +31 (0) 887 350 003
Mob: +31 (0) 620 257 811
Email: info@exsaeurope.com 
Web: www.exsaeurope.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto