Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lotta al Citrus greening

Le arance della Florida potrebbero avere un futuro grazie a una polvere derivata dai piselli?

Recentemente Joe Laffin, della Jones Laffin Co, ha sviluppato in un laboratorio della Georgia una polvere prodotta grazie alla riorganizzazione delle molecole del pisello. Questa polvere, una volta aggiunta ai succhi, riesce a bloccare i sapori amari e a fare emergere quelli dolci.

Laffin ritiene che questa sostanza potrebbe dare nuova vita alle arance colpite dal citrus greening, che presentano un sapore cattivo. "Tipicamente il sapore delle arance non si sposa proprio bene con quello dei piselli, giusto? Tuttavia, l'essenza del pisello scompare quando viene immessa nel succo e ne fa emergere il sapore di arancia".

La fitopatia, come noto, è diventata un grande problema in Florida, infettando l'80% degli alberi commerciali secondo le stime di un'indagine condotta dall'Università della Florida nel 2016. I coltivatori ora stanno producendo circa un terzo di quanto producevano negli anni '90.

Il citrus greening-HLB è veicolato da un insetto chiamato Diaphorina Citri. L'insetto punge le foglie e gli steli degli alberi, infettandoli con un batterio che ne riduce la resa e compromette il sapore dei frutto.

Lo stato sta cercando di reagire
"Continuiamo a portare avanti tutta la ricerca possibile, volta a contrastare la fitopatia o almeno a ridurne l'impatto - ha dichiarato Nikki Fried, commissario agricolo della Florida - Oppure per arrivare a una scoperta precoce sul meccanismo di azione della fitopatia". Tuttavia, la ricerca richiede tempo. Laffin spera che il suo additivo possa costituire un sostegno fino a che non sarà individuata una soluzione.

"Ciò che andiamo a fare è solo ripristinare - ha dichiarato - E' solo un modo per ripristinare ciò che il citrus greening sta rimuovendo. Con la nostra soluzione, si ottiene proprio l'inequivocabile sapore di arancia". La polvere deve ancora essere approvata dalla FDA e c'è bisogno anche di una società che sia disposta a provarla.

Fonte: abcactionnews.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto