Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Melagrane turche: le superfici aumentano sull'onda della crescente richiesta

La melagrana ha guadagnato in generale molta popolarità, sia in Turchia che in Europa. La stagione turca è in pieno svolgimento e la domanda sembra essere in aumento. Per far fronte a questa crescente richiesta, alcuni coltivatori stanno cercando di estendere le aree di produzione.

Muhsin Riza Agdag è il direttore alle esportazioni della Hatipoglu Tarim, con sede in Turchia. L’azienda si occupa di diversi frutti, ma attualmente le melagrane necessitano la sua totale attenzione. Non è una sorpresa, in quanto  la melagrana sta diventando sempre più importante per gli esportatori turchi.

"Le melagrane turche vengono consumate sia sul mercato locale, sia a livello globale, mediante le esportazioni. I clienti locali adorano il melograno. E' un frutto antico, con una storia alle spalle. Alcune persone credono che ogni melagrana abbia dentro una goccia d'acqua arrivata dal cielo. Le melagrane sono importanti nella nostra cultura”, spiega Riza.

Con l'aumento della domanda sia sul mercato locale che all'estero, gli agricoltori turchi sentono di dover alzare l’asticella. "La domanda è alta, soprattutto se la confrontiamo con gli ultimi due anni. Ho ricevuto informazioni secondo cui la maggior parte degli agricoltori turchi sta cercando di estendere la superficie coltivata, mentre anche i nuovi agricoltori stanno piantando melagrane", ha affermato l'imprenditore.

"Tuttavia, se parliamo di prezzi, bisogna dire che le melagrane non sono stabili. I tanti problemi rispetto a: dimensioni, eventuali malattie, colore e ammaccature, aree di produzione e durata stimata, sono tutti fattori che hanno un impatto sul prezzo. Posso dire onestamente che qui, per alcune aree, i prezzi sono quasi raddoppiati. Dipende dalla qualità, ovviamente".

Nonostante gli agricoltori desiderino aumentare le loro superfici, l'attuale stagione della melagrana in Turchia sarà meno produttiva rispetto allo scorso anno. Ciò significa che l'attenzione deve focalizzarsi ancor più sulla qualità.

"Negli ultimi due giorni, ho girato e controllato le aree di produzione. I volumi totali di frutti sono inferiori rispetto alla scorsa stagione, ma ciò ha consentito agli agricoltori di dedicare più tempo a ciascuno di essi. Ecco perché i frutti sono ora di grandi dimensioni e di buona qualità", ha affermato Riza.

"Circa il 30 per cento della nostra produzione totale di melagrane è destinata alla produzione di arilli freschi e succo. Come Hatipoglu Tarim, immagazziniamo solo melagrane esportabili. Questo è importante, perché se in qualche modo commettiamo un errore e mettiamo una melagrana danneggiata nella nostra cella refrigerata, marcirà rapidamente e potrebbe diffondere il marciume ai frutti vicini. E' una sfida difficile, poiché in un periodo di tempo limitato dobbiamo imballarle con cura".

In termini di residui di pesticidi, Riza si dice fiducioso che non ci saranno problemi. "Stiamo distribuendo a tutti gli agricoltori delle liste di agrofarmaci, inclusi tempi di applicazione e informazioni sulle malattie. Periodicamente effettuiamo analisi sui residui. Allo stato attuale, siamo molto soddisfatti circa la sanità dei nostri prodotti", conclude Riza.

Per maggiori informazioni:
Muhsin Riza Agdag
Hatipoglu Tarim
Tel: +90 242 339 55 25
Mobile: +905305528306 
Email: riza@hatipoglutarim.com 
www.hatipoglutarim.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto