Spagna: previsto un raccolto di patate da 850mila ton a Castiglia e Leon

Secondo le stime del settore di produzione delle patate di Castiglia e León, il raccolto di quest'anno arriverà a 850mila ton, rispetto alle 680mila dell'anno scorso.

A sostenerlo è il presidente dell'Associazione dei produttori di patate di Castiglia e León (Appacyl). Come tutti gli anni, la raccomandazione è quella di cominciare le operazioni di raccolta in maniera scaglionata.

La maggior parte delle patate che vengono raccolte è soggetta a contratti di fornitura, a un prezzo di 0,50 euro concordato in un momento in cui sul mercato era presente una estrema penuria di prodotto. Ora, il rischio è che la produzione sia eccessiva. Il fatto che parte della produzione di Albacete possa sovrapporsi con quella di Castiglia e León è dovuto al ritardo di circa 10 giorni registrato da questa zona e all'ampliamento della superficie coltivata, che conta il doppio degli ettari rispetto a un anno fa.

Per quanto riguarda le varietà, per la Soprano il prezzo è di 0,45 euro, mentre altre come la Mabra e la Colombas i prezzi sono al di sotto di 0,40 euro.

Organizzazioni come Asaja Salamanca hanno assicurato: "Se dovesse verificarsi un incremento rispetto ai cicli normali, i prezzi diminuirebbero a scapito dei produttori. Per questo motivo si esortano i produttori a mantenere un ritmo normale, cercando di scaglionare la raccolta dal prodotto".

Fonte: elnortedecastilla.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto