Conclusione soddisfacente per la campagna della Carota Novella di Ispica IGP

Si chiude con un bilancio positivo la campagna della Carota Novella di Ispica IGP e il presidente del Consorzio di Tutela, Carmelo Calabrese, esprime la sua soddisfazione.

Carmelo Calabrese

"Anche quest'annata si chiude nei migliori dei modi - ha detto Calabrese - I nostri soci produttori, dopo un inizio leggermente incerto, possono dirsi contenti di una campagna assolutamente positiva sotto il piano delle rese, della qualità complessiva e, soprattutto, dei prezzi ottenuti in fase di commercializzazione. Analogo parere, e non potrebbe essere diversamente, quello dei nostri soci confezionatori".

L'ente certificatore Suolo e Salute, ha reso noti proprio in questi giorni i numeri ufficiali della stagione 2019: la carota di Ispica a marchio ha superato le 2700 tonnellate commercializzate. E, intanto, il Consorzio è già al lavoro con la programmazione per la prossima stagione. A settembre, infatti, i soci si riuniranno per valutare possibili innovazioni varietali.

"In un'ottica di miglioramento delle condizioni generali di coltivazione e dell'ampliamento del calendario produttivo – ha proseguito Calabrese – abbiamo commissionato alla società SATA uno studio per verificare la possibilità di aggiungere all'attuale disciplinare nuove varietà di carote adattabili ai nostri areali di produzione. Attualmente, le varietà presenti sono: Exelso, Dordogne, Nancò, Concerto, Romance, Naval, Chambor e Selene".

Nel corso di ulteriori incontri propedeutici, verranno pianificate le attività relativamente all'informazione, comunicazione e promozione del Consorzio di Tutela della Carota Novella di Ispica IGP per la stagione 2020. Verrà anche stabilito il piano dei controlli da attuare per salvaguardare il prodotto, che sarà comunicato all'Istituto Repressione Frodi (IQRF) di Catania per le misure del caso.

Le caratteristiche morfologiche più importanti della Carota Novella di Ispica IGP sono: la forma cilindro-conica, l'assenza di radichette secondarie e radice apicale, l'aspetto lucido dell'epidermide, l'uniformità di colore, l'assenza di fessurazione del fittone, il calibro minimo di 15 mm e 50 gr di peso e massimo di 40 mm e 150 gr di peso. Quanto alle caratteristiche fisiche, risalta la polpa tenera e il cuore poco fibroso. Infine, tra quelle chimiche–nutrizionali spiccano il contenuto in glucidi, betacarotene e sali minerali.

"Il Consorzio, in questa fase – ha concluso il presidente - è interessato a sviluppare in collaborazione con enti o aziende, aventi il necessario know-how, sistemi che possano garantire la veridicità della provenienza del prodotto sulla base di concreti elementi scientifici, che abbiano una valenza legale. La necessità sempre più avvertita di tutelare la Carota di Ispica IGP, ci impone l'impiego di strumenti scientifico-legali che siano di attuazione rapida ed economica. La validità legale è imprescindibile, affinché i test da effettuare lungo tutta la filiera possano fungere da deterrente nei confronti di potenziali frodi in commercio. Il CDA sta valutando l'implementazione della collaborazione con un soggetto idoneo, già individuato, fin da subito".

Nel frattempo, si è aperta la nuova campagna di adesione al Consorzio. Requisito per l'adesione rimane l'iscrizione all'organismo di certificazione Suolo e Salute.

Contatti:
Consorzio di Tutela
Carota Novella di Ispica Igp 
Via B. Spadaro, 97
97014 Ispica (RG) ITALY
Email: info@carotanovellaigp.it
Web: www.carotanovellaigp.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto