Sciopero nazionale dei porti il 24 luglio 2019

Il versante portuale dello sciopero dei trasporti indetto per il il 24 luglio 2019 da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti ha lo scopo di "richiamare il Governo alle sue responsabilità rispetto al settore", perché i sindacati accusano l'Esecutivo di non avere aperto alcun confronto strutturato e di non compiere le scelte necessarie al rilancio della portualità.

Uno dei principali temi è l'autoproduzione delle operazioni portuali che è "effettuata fuori dalle norme che rischia concretamente di cambiare la geografia degli assetti organizzativi e produttivi dei porti, considerando l'insistenza con cui gli armatori intendono inserirsi in tali processi e, quindi, minando fortemente l'efficienza e la garanzia dei livelli occupazionali in essere". 

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto