Il commento di Willem Kea (Greenfresh)

Erbe aromatiche sempre piu' utilizzate come alternativa al sale

Per via del suo background nella coltivazione di piante ornamentali, conosceva già molti coltivatori dell'Africa orientale, ma per circa 15 anni Willem Kea di Greenfresh, azienda situata a Rijnsburg (Paesi Bassi), non ha mai parlato di fiori con questi coltivatori; per lo più parlano di erbe aromatiche. Il mercato delle aromatiche è in aumento, così come il parco varietale. Di conseguenza, anche i volumi sono in crescita.


Willem Kea con due supervisori in un campo di menta in Africa

"Spesso sappiamo cosa vogliono i clienti prima di loro", ha commentato Willem, sorridendo. E' necessario, perché le erbe aromatiche hanno spesso una breve conservabilità. Greenfresh lo fa rifornendo i clienti direttamente dalla fonte. Non è sempre l'opzione più economica, ma è quella migliore.

"Ogni giorno – spiega Willem – riceviamo da tre a quattro spedizioni da vari Paesi fornitori, in modo che i nostri clienti possano sempre distinguersi sul mercato con un buon prodotto e un assortimento il più ampio e variegato possibile. Nel frattempo, controlliamo costantemente le nostre scorte. Questo crea una marea di dati che ci consentono di prevedere abbastanza bene cosa accadrà sul mercato. Inoltre, Greenfresh produce anche su base contrattuale quando i clienti lo chiedono. Di conseguenza, siamo ancora più certi della consegna. Perciò, da 15 anni, possiamo offrire ai coltivatori con cui lavoriamo una buona programmazione per tutto l'anno".

Timo pronto per essere raccolto in Kenya

All'inizio di giugno, i volumi erano un po' indietro a causa del clima relativamente freddo. Le erbe aromatiche amano il caldo. Nonostante le temperature più basse, Greenfresh ha ancora offerta sufficiente per via della diffusione degli areali di produzione. "Per fornire erbe tutto l'anno, è necessario coltivare in luoghi in cui il clima consente la produzione per tutto l'anno. E' il caso dell'Africa orientale, dove manteniamo buoni contatti con una dozzina di grandi produttori professionisti, che hanno tutte le certificazioni necessarie".

Basilico in una serra in Kenya

Più vicino a casa non necessariamente più sostenibile
Secondo Willem, è importante essere un buon partner per i coltivatori durante tutto l'anno. Non solo in Africa, ma anche in Europa. "Quando possibile, esaminiamo la produzione di erbe aromatiche nei Paesi Bassi, in Belgio, Germania, Francia settentrionale ed Europa meridionale. In inverno, però, non sarà possibile offrire una gamma completa di erbe aromatiche con qualità e volume costanti. Inoltre, km zero non vuol dire necessariamente più sostenibile. Ad esempio, importiamo molto dalla Spagna, ma di tre chili di prodotto, il 12-15% è scarto, in quanto le aromatiche sono spesso più lunghe o contengono molti gambi. Si tratta di uno spreco e cambia tutto sia in termini di costi, qualità che di sostenibilità".

"Inoltre, i nostri clienti desiderano soprattutto buone erbe aromatiche. Alcuni preferiscono anche quelle locali, ma circa l'80% non si preoccupa veramente dell'origine e guarda solo alla massima qualità. Grazie alla nostra logistica veloce e a un servizio soddisfacente, possiamo garantire la consegna diretta dalla fonte a tutto il mondo".

Basilico fresco in serra

Raccolta di feedback
Negli ultimi anni, Greenfresh si è sempre più concentrato su specialità di erbe aromatiche. "Quest'estate, ad esempio, abbiamo circa 40-50 varietà speciali nella nostra gamma. Non tutte di una stessa tipologia di prodotto, ovviamente".

Molte di queste nuove varietà sono testate da Greenfresh prima di essere vendute ai clienti. Dopodiché, è importante raccogliere feedback. "E' molto divertente e c'è sempre qualcosa di nuovo da raccontare. Alla gente piacciono in particolar modo le innovazioni, anche se alla fine decide autonomamente se vuole usare le aromatiche o meno". Foto a lato: Fiore di aglio.

La conservabilità del prodotto rappresenta una sfida nella fornitura di nuove varietà. Per alcune cultivar è così breve, che riesce difficile farle arrivare al cliente in buone condizioni. Willem menziona la citronella come esempio. "E' un'erba fantastica con un delizioso aroma di limone. Sfortunatamente, non è così brava a sopportare la luce, il freddo e il caldo, rendendo il trasporto più difficile. Mantenendo la filiera corta, tuttavia, siamo in grado di offrire il prodotto dall'Africa orientale in inverno e da più vicino in estate. E non essiccando il prodotto, come talvolta accade. Non forniamo erbe essiccate. Siamo completamente dedicati al prodotto fresco".

Un'attenta fase di imballaggio

Crescita del biologico sul mercato
Le erbe aromatiche, e non solo quelle di base, sono sempre più ampiamente disponibili al giorno d'oggi, anche nei supermercati. Greenfresh non fornisce al dettaglio (ancora). "Finora, la Gdo era fuori dalla nostra portata, ma è una cosa che potrebbe cambiare".

Le erbe aromatiche della Greenfresh, vendute a marchio aziendale ma anche sotto private label, vengono destinate al canale catering, al settore al dettaglio, a grossisti, esportatori e riconfezionatori.

"Le persone sanno sempre di più come utilizzare le erbe aromatiche. Il mercato è chiaramente in crescita per il biologico. Di recente, la Scandinavia e l'ex blocco orientale hanno scoperto questi prodotti e la domanda sta aumentando considerevolmente. Le aromatiche sono usate più spesso come un'alternativa salutare al sale", conclude Willem.

Per maggiori informazioni:
Willem Kea
Greenfresh
Vinkenweg 50 B
2231 NT Rijnsburg
Tel.: +31 7140 10806
Fax: +31 7140 10012
Email: willemkea@greenfresh.nl  
Web: www.greenfresh.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto