Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Fiorilla Giuseppe punta su tecnologia e lotta integrata

Serre tecnologiche per una migliore espressione delle coltivazioni

"La nostra è un'azienda agricola a conduzione familiare che si tramanda da tre generazioni all'insegna della dedizione per la terra. Qui, a due passi dal mare, coltiviamo ortaggi e, in particolare, pomodori da mensa di qualità superiore". A dirlo è Angelo Fiorilla, che collabora con il padre Giuseppe in ogni aspetto della conduzione aziendale.

Angelo Fiorilla

"Siamo specializzati nella coltivazione di ciliegino e datterino - continua Fiorilla – ma affianchiamo ai piccoli rossi anche il cuore di bue che, da qualche anno a questa parte, continua a darci buoni risultati. Del resto, l'areale in cui ci troviamo, quello costiero di Scicli, è molto adatto a queste coltivazioni, che qui da noi trovano la loro massima espressione dal punto di vista organolettico. Coltiviamo i nostri 6 ettari interamente in fuori suolo, senza che le proprietà organolettiche dei nostri prodotti ne risentano. Non rimpiangiamo affatto le coltivazioni in suolo, perché abbiamo risolto una serie di problemi e fitopatie soil-borne, quali nematodi etc".

"La stagione appena conclusa – spiega il produttore – è stata soddisfacente. Non abbiamo avuto problemi di natura climatica o di malattie particolari, mentre conviviamo come chiunque tra i nostri colleghi con la Tuta absoluta. Nel tempo abbiamo imparato cosa vuol dire coltivare in maniera sostenibile, risparmiando sull'impiego dei fitofarmaci e passando alla lotta integrata. La Tuta, ormai la combattiamo anche con il Nesidiocoris tenuis e impolliniamo con i bombi. Stiamo attenti agli sprechi d'acqua e stiamo convertendo le ultime vecchie serre in legno in serre tecnologiche, dove le coltivazioni possono esprimersi al meglio.

"Non solo la parte produttiva è andata bene – ha rimarcato il giovane agricoltore – ma anche l'aspetto economico ha avuto risvolti interessanti, quest'anno. Basti pensare che la media del prezzo si è assestata tra 1,20 e 1,50 Euro. Una stagione che non si vedeva da tempo e che finalmente ci ripaga dei nostri sacrifici. In questi giorni, stiamo raccogliendo gli ultimi stacchi e siamo praticamente alla fine della campagna per riprendere con i trapianti di fine agosto – metà settembre".

"La gestione dell'azienda, va riconosciuto con umiltà, non può sempre essere lasciata tutta al produttore. Quest'ultimo deve avere il coraggio di rivolgersi a un bravo agronomo per risolvere i tanti problemi che possono verificarsi. Bisogna tener conto che abbiamo a che fare con elementi naturali, suscettibili a tantissime variabili e che spesso richiedono interventi specialistici. Da diversi anni ormai siamo assistiti dall'agronomo Biagio Iemmulo che ci aiuta nella gestione agronomica e fitopatologica delle nostre coltivazioni, correggendo gli errori che prima commettevamo".

"Grazie al nostro partner commerciale, che ha sede presso il mercato di Donnalucata (RG) – conclude Angelo Fiorilla – i nostri prodotti raggiungono le destinazioni del Nord Italia, come i mercati di Torino, Milano, mentre qualcosa va anche al Centro. La nostra produzione ammonta a circa 900 ton annue. Si tratta di volumi che, paragonati al totale di ortaggi prodotti in Sicilia, possono sembrare esigui ma noi non produciamo quantità, bensì pomodori di primissima scelta per gusto e salubrità".

Contatti:
Azienda Agricola Fiorilla Giuseppe
Vai Madre Teresa di Calcutta, 33
97018 Scicli (RG) – ITALIA
Tel.1: +39 339 1952254
Tel.2: +39 333 303 7436
Email: fiorilla.peppuccio@alice.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto