Aumenta l'import di banane della Cina a seguito degli accordi di libero scambio

Il volume di banane importate in Cina aumenta più rapidamente con la crescita di popolarità di questi frutti tra i consumatori cinesi. Nel 2018, il valore delle banane importate in Cina ha totalizzato 897 milioni di dollari, vale a dire tre volte il valore d'importazione totale che era stato raggiunto nel del 2012. Recentemente il direttore Yu, della Shanghai Wu Long Fruit Co. ha fornito una panoramica delle condizioni del mercato d'importazione per le banane in Cina.

"Il volume che transita al porto di Shanghai è più grande di quello di qualsiasi altro frutto importato. Nel 2018, il volume complessivo di frutta arrivato al porto di Shanghai ha raggiunto 67.700 container. Le banane hanno rappresentato il 46,7% del volume complessivo, o circa 31mila container, per un peso complessivo di 633mila ton. Il valore delle banane importate a Shanghai nel 2018 è arrivato a 330 milioni di dollari.

La maggior parte delle banane importate attraverso Shanghai è arrivata da Filippine ed Ecuador, alcune invece sono giunte dalla Costa Rica. Le banane importate a Shanghai vengono vendute principalmente nelle province costiere sud-orientali. Ad agosto dell'anno scorso, anche la Cambogia ha ottenuto il permesso di esportare banane in Cina. A maggio dell'anno scorso, il mercato all'ingrosso di Longwu, a Shanghai, ha organizzato una cerimonia per festeggiare proprio l'arrivo delle banane della Cambogia al mercato di Shanghai. 

"Una delle principali zone di produzione delle banane in Cina è l'isola di Hainan. Questa zona registra 1 o 2 tifoni ogni anno. Alcuni raggiungono il grado 12 o 13. I venti forti e costanti dei tifoni possono danneggiare le piantagioni. Filippine, Ecuador e Costa Rica non hanno a che fare con i tifoni. I commercianti che importano le banane da queste zone possono garantire una fornitura di mercato senza le fluttuazioni che connotano quella proveniente da Hainan".

E' il direttore Yu a sostenerlo, spiegando: "I grandi paesi esportatori di banane come Ecuador, Costa Rica e Filippine sono in grado di raffreddare, lavare, imballare e spedire rapidamente le banane entro 10 ore dalla raccolta. Questi paesi possono garantire il più elevato livello di qualità di prodotto. Inoltre, le banane necessitano di un processo di maturazione assistita dopo la raccolta".

"In Cina ci sono diverse grandi società bananiere, come Dole e Good Farmer, che hanno tutte implementato impianti che utilizzano l'etilene per incentivare il processo di maturazione dei frutti. La qualità di queste banane è omogenea e piuttosto buona. Tuttavia, nel mercato molte più banane vengono trattate con ethephon. Questo metodo offre risultati inferiori rispetto all'etilene. Inoltre, l'ethephon non viene utilizzato negli impianti di trasformazione specializzati. Shanghai e la Cina in generale richiedono per il futuro una costruzione diffusa di impianti di maturazione delle banane

"Per quanto riguarda il sapore delle banane di diversa provenienza, Ecuador, Costa Rica e Filippine producono tutti la varietà Cavendish. Si tratta di banane piuttosto grandi e con una qualità di prodotto piuttosto buona. A essere onesti, le banane prodotte in Cina sono relativamente piccole e il sapore non è dei migliori".

Il direttore Yu, che è specializzato nelle importazioni, dispone di una conoscenza estensiva circa le procedure doganali. "Recentemente, l'ente generale delle dogane cinesi (GACC) ha inasprito i requisiti di ispezione e quarantena per la frutta d'importazione. Inoltre, dal 2003 il governo cinese ha firmato accordi di commercio libero con diversi governi, tra cui paesi ASEAN, Cile, Perù, Nuova Zelanda, Australia e Costa Rica. Le società cinesi possono importare frutta da questi paesi senza pagare dazi doganali. Non solo le tariffe sono più basse, ma la procedura d'importazione è anche più semplice e rapida". 

"GACC e il dipartimento di ispezione e quarantena hanno cominciato a lavorare insieme. Da quel momento, le due parti hanno già firmato due accordi per semplificare l'import. I prodotti vengono aperti per l'ispezione solo una volta, invece che più volte e ciò velocizza notevolmente il processo d'importazione, portando a profitti maggiori per gli importatori. Molti commercianti di import-export stanno spostando la loro attenzione sul mercato cinese. Negli ultimi 5 anni, il volume d'importazione di frutta in Cina è stato più grande di quello registrato nei 50 anni precedenti". 

A Shanghai, il mercato ortofrutticolo all'ingrosso Longwu coopera con l'ambasciatore della Costa Rica in Cina. Per settembre di quest'anno, le due parti hanno in programma di intraprendere negoziati commerciali per le banane e gli ananas.

Contatto: Yu Zhongyong
Shanghai Longwu Fruit Wholesale Trade Market
Tel: +86 13601773557
Email: yuzhongyong55@hotmail.com
Web: www.lwfruit.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto