Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Russia: IVA ridotta al 10% per frutta e bacche

Il Primo Ministro russo Dmitry Medvedev ha twittato di aver deciso per una riduzione dell'IVA fino al 10% su frutta e bacche. A suo avviso, ciò dovrebbe portare a una diminuzione dei prezzi e allo sviluppo dell'economia orticola domestica.

Il Premier ha dichiarato che la decisione di ridurre la tassa sul valore aggiunto dal 20% al 10% è stata presa dopo una riunione con i membri del governo e i deputati della Duma di Stato.

Dalla Duma, Sergei Neverov ha reso noto che il disegno di legge era pronto per essere presentato. Neverov ha affermato anche che tutti considerano prioritaria la questione relativa al sostegno ai produttori di frutta e bacche, dal momento che i produttori russi non sono ancora in grado di fornire il giusto volume per soddisfare il fabbisogno interno del paese.

L'aliquota IVA preferenziale al 10% verrà applicata a una specifica lista di merci, tra cui carne, prodotti di carne, latte, prodotti caseari, uova, oli vegetali, margarina, zucchero, sale, cereali, alimenti per animali, pane e prodotti da forno, pesce, frutti di mare e alimenti per neonati e diabetici. Dal 1 gennaio di quest'anno frutta e bacche sono state tassate con un'aliquota IVA del 20%.

Fonte: interfax.ru


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto